Primo gol con record per Ricardo Rodriguez, esterno arrivato in estate al Milan. Con il rigore realizzato ieri sera, l’ex Wolfsburg è diventato il primo giocatore svizzero a segnare con la maglia rossonera.

Un’altra grande prova che non ha sorpreso il suo agente Gianluca Di Domenico, intervenuto ai microfoni di TuttoMercatoWeb. Di seguito le sue parole: “Per chi l’ha seguito in Germania, non è certo una sorpresa“.

L’impressione è che i compagni di squadra già si fidino ciecamente di lui. Perché ha già grande esperienza, nonostante i 25 anni. E’ un giocatore che in Bundesliga ha collezionato oltre 150 presenze ed è un nazionale svizzero. A questo aggiungiamo che in questo Milan è facile fidarsi l’uno dell’altro: quello rossonero è un gruppo unito“.

Merito anche di Montella? Soprattutto. Per me è un tecnico di livello internazionale che riesce ad avere un buon rapporto con tutti e il gruppo unito. C’è da dire, inoltre, che con l’aiuto di un capitano come Bonucci è tutto più semplice: lui è un leader vero e non capisco qualche critica letta nei suoi confronti in questo avvio“.

Torniamo a Rodriguez. Ieri è stato eletto anche rigorista. Questo Milan è pieno di rigoristi, forse la squadra con più rigoristi in Europa. C’è Ricardo, ma anche Kessié, Kalinic, Bonaventura, Çalhanoğlu, Bonucci e non solo. In Europa League questo aspetto sarà sicuramente una risorsa“.

Giocare come esterno in un centrocampo a cinque lo sta aiutando? In fase offensiva si. Ma Ricardo è un giocatore polivalente: ha altrettanta esperienza sia in una difesa a quattro che come terzo centrale in un difesa a tre“.

In conclusione: ti aspettavi che Ricardo diventasse così presto uno dei leader di questa squadra? Questi attestati di stima credo siano arrivati tramite il lavoro. Lui è soprattutto un ragazzo umile, che s’è inserito nel gruppo con grande rispetto. Poi, certo, ci sono anche le qualità tecniche che Ricardo sta riuscendo subito a mettere in mostra“.

CONDIVIDI
Capo-redattore di Novantesimo.com. Cresciuto nel calcio di fine anni '90 e inizio 2000, l'amore per lo sport è scoccato fin da subito. La mia passione si divide tra calcio, economia e storia, che porto avanti con €uroGoal e Storie Di Calcio.