Quella di ieri è una serata che Pietro Pellegri, baby attaccante classe 2001 del Genoa, farà fatica a dimenticare; il giovane rossblù infatti, dopo aver stupito tutti al termine della scorsa stagione andando in gol nella partita d’addio di Totti, ha siglato una doppietta nel match di ieri sera contro la Lazio, non riuscendo a regalare per poco la vittoria alla propria suqadra.

Nel corso dell’estate il bomber classe 2001 è stato accostato più volte all’Inter; i nerazzurri infatti hanno tentato di bloccarlo nelle prime settimane della sessione di mercato estiva, in una ingente operazione di mercato (60 milioni di euro tra parte fissa e bonus) che avrebbe coinvolto anche Eddie Salcedo, altro talento sfornato dal settore giovanile rossoblù; l’affare è però saltato a causa del “fair-play finanziario” a cui ha dovuto far fronte il club milanese.

Una volta arenata la trattativa con l’Inter, il presidente genoano Enrico Preziosi ha trattato il “baby prodigio” anche con Juventus e Milan, con i rossoneri che attualmente, secondo quanto riportato da La Gazzetta Dello Sport, sarebbero molto vicini all’acquisto del classe 2001. Il 31 agosto infatti, il procuratore di Pellegri e Salcedo, Giuseppe Riso, si è incontrato con i dirigenti rossoneri, per poi comunicare alla stampa la futura operazione di mercato del Milan: “Abbiamo messo le basi col Milan per un giocatore per gennaio. Pellegri? Adesso non posso dirlo, però il Milan pensa già al futuro. Hanno fatto un gran mercato estivo ed il fatto che pensino già al futuro è un gran segnale. Cosa vuol dire gettare le basi? Cominciare a pensare su come si possa fare a gennaio”.
APRI un CONTO con bet365 e RICEVI IL SUPERBONUS che RADDOPPIA le giocate.

CONDIVIDI