Mazzarri ancora una volta ha salvato la baracca

Foto LaPresse/Fabio Ferrari 06/01/2018 Torino (Italia) Sport Calcio ESCLUSIVA TORINO FC Torino Fc vs Bologna - Campionato italiano di calcio Serie A TIM 2017/2018 - Stadio Grande Torino. Nella foto: Mazzarri Photo LaPresse/Fabio Ferrari January 06, 2018 Turin (Italy) Sport Soccer EXCLUSIVE TORINO FC Torino Fc vs Bologna - Italian Football Championship League A TIM 2017/2018 - Stadium "Grande Torino" In the pic: Mazzarri

La prima parte di stagione è stata abbastanza altalenante per il Torino, con la squadra di Mazzarri che ha subito più di qualche arresto in un campionato che i tifosi granata sperano si possa concludere come anno scorso, ovvero con la qualificazione ai preliminari di Europa League.

Nonostante diversi incidenti di percorso, il Torino si trova in nona posizione a soli 5 punti dal sesto posto, occupato momentaneamente dal Cagliari. Una distanza non incolmabile, la precedente stagione ha visto il Toro qualificarsi in EL quando più volte con l’arrivo della primavera le speranze sembravano destinate a svanire.

IN DIFESA DI MAZZARRI

Essendo il Torino una squadra costruita per poter ambire in Europa ma non con l’obiettivo primario di rientrare tra le prime sei, è normale prevedere qualche battuta d’arresto nel corso della stagione. Appurato che è complicato mantenere un ritmo costante da agosto a maggio, è giusto prendersi le difese di mister Mazzarri, bersagliato di continuo dai tifosi granata e messo al primo posto nella lista dei colpevoli ogni volta che i risultati non sono quelli desiderati.

FIDUCIA DELLA SOCIETA’

La società granata, dal canto suo, non ha mai fatto trapelare l’idea di esonerare Mazzarri e il presidente Cairo, a fine ottobre in seguito alla dura sconfitta contro la Lazio per 4-0, ha spiegato come il tecnico sia l’unico non in discussione. Segno come la dirigenza e Cairo in particolare non attribuiscano a Mazzarri tutte le colpe dei momenti negativi che hanno condizionato in parte la stagione del Torino.

OLIMPICO DI ROMA A DUE FACCE

Se l’Olimpico di Roma a fine ottobre è stato teatro della peggior uscita stagionale, lo stesso stadio ad inizio gennaio ha visto il Toro uscire vincitore contro una delle squadre più in forma del campionato, la Roma di Fonseca. Il successo per 2-0 con la doppietta del capitano Belotti ha permesso al Torino di risalire in classifica e tornare a respirare aria europea. Oltre alla vittoria, la prestazione degli uomini di Mazzarri è stata probabilmente la migliore del girone d’andata, che il Toro conclude domenica pomeriggio contro il Bologna di Mihajlovic.

Domani il Torino giocherà in Coppa Italia contro il Genoa, stessa squadra che in campionato Mazzarri ha battuto 1-0, vittoria fondamentale per spazzare via le ennesime critiche dopo la sconfitta casalinga per 0-3 contro l’Inter. I tifosi si aspettano continuità dal Toro, tuttavia è giusto affrontare la realtà con obiettività senza ingrandire troppo gli obiettivi.

POCA RICONOSCENZA

I tifosi hanno a lungo richiesto l’esonero di Mazzarri senza probabilmente ricordare che è stato lo stesso Mazzarri a riportare in Europa il Torino e allo stesso tempo influito nell’aumentare le aspettative di inizio stagione. Per cui, l’allenatore del Torino è stato fondamentale dal suo arrivo fino a questo momento e lo dovrà essere anche per il proseguo della stagione, con una maggiore riconoscenza da parte dei tifosi. La vittoria e la prestazione contro la Roma hanno dato ragione a Cairo che dopo la Lazio gli ha conferito fiducia e ribadito che non è in discussione. Dovrebbero iniziare a farlo anche i tifosi.

CONDIVIDI
15/10/99 Redattore di Novantesimo

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008