Maradona può far causa alla sua ex moglie

Maradona

(ANSA-AP) – MIAMI, 8 AGO – Diego Armando Maradona può perseguire una causa negli Stati Uniti contro la sua ex-moglie per appropriazione indebita. Lo ha stabilito il tribunale d’appello a cui l’ex ‘Pibe de Oro’ si era rivolto dopo che inizialmente i giudici avevano respinto la causa contro Claudia Villafane, ritenendo che il caso apparteneva alla giustizia argentina. Dopo il divorzio del 2003, Diego aveva affidato all’ex moglie Claudia Villafane la gestione del suo patrimonio, anche per tutelare le due figlie, Dalma e Giannina, ma subito emersero dissidi nella ex coppia che ha portato poi Maradona a denunciare più volte l’ex coniuge per appropriazione indebita.
    Maradona e Villafane sono stati sposati dal 1989 al 2003 e la causa è stata intentata nel 2015 a Miami per l’acquisto improprio, a detta di Maradona, di sei unità condominiali nel Sud della Florida da parte della Villafane che ha però negato qualsiasi frode.

Fonte: ANSA

Guarda Anche...

CONDIVIDI