Manchester United, Smalling: “Mourinho? Ha detto che non dovevamo essere i clown alla festa del Manchester City”

Il derby di ieri tra Manchester City e Manchester United doveva passare alla storia per i tifosi dei Citizenz e invece si è rivelato un incubo. La squadra di Guardiola, infatti, se avesse conquistato i tre punti avrebbe matematicamente vinto la Premier potendo così festeggiare in faccia agli acerrimi rivali. Dopo il primo tempo che vedeva il City avanti 2-0 grazie alle reti di Company e Gundogan, l’epilogo sembrava già scritto, e invece grazie a un superbo secondo tempo dello United, i Reds sono riusciti a segnare 3 goal e rimontare la partita. Come ha rivelato il difensore dello United Smalling, autore del terzo goal, un ruolo fondamentale lo ha avuto il tecnico Mourinho che durante l’intervallo ha ben spronato i suoi giocatori. Queste le parole del giocatore inglese:

 

“Che cosa ci ha detto Mourinho? Non ha dovuto dire molto nell’intervallo perché dentro di noi sapevamo benissimo da soli che quanto stavamo facendo non era abbastanza. Ha detto che non dovevamo essere i clown alla festa del Manchester City per la vittoria del titolo. Ci siamo rialzati, abbiamo rimontato da 2-0 contro il City che ha avuto una fantastica stagione e abbiamo vinto la partita. A fine primo tempo, molti di noi erano dispiaciuti, dovevamo giocare il secondo tempo con orgoglio e abbiamo meritato la vittoria con la prestazione che abbiamo fatto nella ripresa”.

CONDIVIDI