Manchester United, Shaw shock: “Ho rischiato l’amputazione della gamba”

shaw

Descensio ad inferos e ritorno. Si potrebbe riassumere così la carriera finora di Luke Shaw, terzino classe 1995 del Manchester United, che dopo essere acquistato dai Red Devils per 37,5 milioni di euro nell’estate 2014, risultando il difensore più pagato della storia del calcio inglese all’epoca, ha dovuto rinunciare per lungo tempo ai sogni di gloria a causa di un grave infortunio alla tibia patito nel match di Champions League contro il PSV Eindhoven del 15 settembre 2015.

A proposito dell’episodio, l’ex laterale del Southampton ha raccontato in conferenza stampa con la Nazionale inglese:

“Sei mesi dopo il mio infortunio (doppia frattura, ndr) i dottori mi dissero che c’era il rischio amputazione a causa di alcuni coaguli nella gamba. Le cicatrici sono ancora ben visibili, fu necessario sottomettermi ad altre operazioni chirurgiche per rimuovere le concentrazioni di sangue”.

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Studio le lingue straniere, adoro la letteratura francese ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.