L’entusiasmo per il trasferimento al Manchester United ha portato l’attaccante Romelu Lukaku ad organizzare un mega-party a Los Angeles, nella casa che probabilmente ha affittato per le vacanze.

Secondo quanto riportato da Tmz, la polizia per ben sei volte ha cercato di avvertire l’attaccante di abbassare il volume della musica senza, però, riscuotere successo.

Così ha finito per arrestarlo ma senza portarlo in commissariato. Disavventura per Lukaku che si è conclusa con una multa.

CONDIVIDI
Classe 1994, studia Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sabino di nascita e napoletano di adozione, coltivo la passione per il calcio e per la scrittura tanto da analizzare tutto ciò che ruota intorno a tale sport. Obiettivi futuri? Descrivere un calcio che unisce e da speranza a tutte le persone, senza differenze tra colori e categorie.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008