Manchester United, il gol di Martial al Newcastle è costato 10 milioni di euro: il perché

Martial

E’ stata sicuramente una vittoria importantissima quella ottenuta nell’ultima giornata di Premier League dal Manchester United, che ha battuto in rimonta il Newcastle per 3-2 e si è rilanciato verso i vertici della classifica. 

La vittoria ottenuta da i Reds è stato un modo anche per confermare la posizione in panchina di José Mourinho, in bilico tra la permanenza e l’esonero dopo i risultati deludenti ottenuti nelle ultime partite. La partita si è rivelata, però, essere un’arma a doppio taglio, principalmente a causa del gol del 2-2 di Anthony Martial

Infatti, il gol siglato dal francese è stato il 25esimo della sua carriera in Premier, numero che ha fatto scattare una clausola stipulata dai Red Devils col Monaco nel 2015, anno dell’acquisto del 22enne.

La clausola prevedeva un versamento di 10 milioni di euro nelle casse dei monegaschi nel momento in cui l’attaccante avesse raggiunto 25 gol complessivi in Inghilterra, portando i costi degli inglesi per lui a circa 60 milioni (visti i 50 milioni spesi per il cartellino). 

Non è, però, finita qui, siccome l’ammontare potrebbe salire ad 80 milioni nel caso in cui Martial dovesse raggiungere 25 presenze con la Nazionale Francese e vincere il Pallone d’Oro. 

CONDIVIDI