Maldini: “Milan può lottare per la Champions. Scudetto? Il Napoli deve crederci”

Maldini
Paolo Maldini

Oggi è stata una giornata importante per lo sport italiano. E’ stato, infatti, il momento di inserire cinque dei nomi più significativi tra gli sportivi nostrani nella cosiddetta ‘Walk of Fame’ del Coni a Roma.

Tra i personaggi di spicco che figuravano c’era Paolo Maldini, storico capitano del Milan, il quale ci ha tenuto ad incitare i rossoneri ed il Napoli a credere rispettivamente in Champions e Scudetto. Prima, però, oltre ai ringraziamenti per questo riconoscimento, non poteva non esserci un pensiero per il compianto Davide Astori, scomparso tragicamente la scorsa settimana: “Mi rende orgoglioso questa scelta del Coni, mi trovo vicino a persone che hanno vinto tanto, non lo sono quanto loro o almeno soltanto nel mondo del calcio”.

Un ricordo di Davide Astori? “Una tristezza infinita per la storia di un ragazzo che tutti amavano e per la maniera nella quale è successo. Devo ringraziare il presidente Malagò che è riuscito a compattare tutti, ad ascoltare le voci dei tanti compagni di Davide che non volevano giocare domenica scorsa. E’ stata una settimana di riflessioni e spero possa servire. Come spero che il ricordo di Davide resti sempre vivo e i pensieri vanno sempre alla famiglia e alla sua compagna”.

Sulla corsa Champions? “E’ rientrato anche il Milan dopo un inizio veramente difficile, adesso è la squadra che sta meglio tra quelle che stanno rincorrendo il quarto posto. E’ giusto crederci perché a certi risultati ci arrivi soltanto credendoci. I rossoneri devono lottare fino in fondo perché le opportunità e gli scontri diretti ci sono”.

Sulla lotta scudetto: “La Juventus è troppo forte? Vale lo stesso discorso della Champions, il Napoli non può mollare, deve crederci. Le cose possono succedere e le devi cogliere al volo perché non sono tante le occasioni che la Juve ti concede e le devi sfruttare”.

Guarda Anche...

CONDIVIDI
Ciao a tutti. Mi chiamo Giuseppe, ho 21 anni e frequento la facoltà di Scienze Politiche. Oltre che appassionato di scrittura di articoli calcistici, sono un tifoso del Napoli sfegatato. Infine, adoro tantissimo la musica, Ed Sheeran in particolare, e suonare la chitarra!