E’ arrivata la risposta da parte del presidente del CONI Giovanni Malagò a James Pallotta per quanto riguarda il nuovo stadio di proprietà della Roma, obiettivo concreto della società giallorossa.

Ieri Pallotta ha fissato per il 2020 la data di scadenza per la realizzazione del nuovo impianto e Malagò ha risposto così al presidente della Roma:

Il suo ultimatum è una libera scelta ma non si può pensare di fare bene l’azionista di una società senza avere una casa di proprietà che ti permette di gestire l’attività. Pallotta ha investito nella società giallorossa e per portare avanti le proprie attività commerciali il nuovo stadio diventa indispensabile. Sono ottimista ma allo stesso tempo è molto complicato”

CONDIVIDI
15/10/99 Redattore di Novantesimo

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008