#LuganoThun 2-1, campo bagnato campo fortunato

La partita tra Lugano e Thun, il cui svolgimento è rimasto in dubbio fino all’ultimo, ha avuto luogo nonostante le copiose precipitazioni degli ultimi due giorni. L’incontro è terminato sul 2 a 1 per i padroni di casa.

I padroni di casa sono passati in vantaggio già al 2′: Brlek ha servito in profondità Bottani che, partito dietro a Sutter, è tuttavia riuscito ad arrivare per primo sulla palla e a servire di prima intenzione un Junior abile a segnare anticipando l’uscita di Faivre. Al 18′ il brasiliano è andato vicino al bis, ma ha trovato un provvidenziale riflesso di Faivre. Al 19′ una scivolata di Vecsei volta a neutralizzare un cross di Spielmann ha permesso a Sorgic di prendere palla e di offrire un assist a tagliare l’area su cui si è avventato Tosetti per il gol dell’ex. Al 37′ il Lugano si è riportato in vantaggio: Bottani, liberato da un retropassaggio di Junior, ha dapprima visto ribattere da Faivre una sua debole conclusione di piatto e sulla ribattuta ci ha riprovato ma è stato rimbalzato dalla difesa avversaria; sul pallone si è quindi avventato Gerndt che, al volo, ha segnato con una staffilata sul primo palo.   

Nella seconda frazione i padroni di casa hanno arginato i timidi tentativi dei biancorossi, attendendo il momento opportuno per avviare una ripartenza. Il secondo tempo, giocato su ritmi non arrembanti, ha tuttavia proposto due grosse occasioni bernesi. Al 53′ Sorgic ha trovato il palo con un colpo di testa invero debole. Il secondo squillo, all’80’, ha avuto esito uguale ma modalità diverse: Tosetti ha ricevuto palla tra Sabbatini e Sulmoni e, libero di concludere, incrociando è stato fermato dal palo. La contesa si è quindi conclusa sul 2 a 1 per i Ticinesi. 

Seconda vittoria consecutiva per il Lugano di Celestini che, contro una formazione in salute e su un campo reso pesante dall’acqua, è riuscito a guadagnare tre punti che lo proiettano a +6 dall’ultima posizione.

FC Lugano (4-3-1-2): Da Costa 6; Masciangelo 5.5, Sulmoni 5.5, Maric 6, Mihajlovic 6; Brlek 6.5, Sabbatini 5.5 (81′ Piccinocchi s.v.), Vecsei 5.5; Bottani 7 (68′ Covilo 6); Gerndt 7.5, Junior 7.5 (51′ Crnigoj 6). A disp.: Baumann; Yao; Abedini; Janko. All.: Celestini.

FC Thun (4-1-4-1): Faivre 6; Glarner 5, Rodrigues 5.5, Sutter 4.5, Kablan 5; Hediger 5.5; Tosetti 7, Fatkic 5.5 (56′ Karlen 5.5), Stillhart 6 (82′ Gelmi s.v.), Spielmann 6.5 (67′ Salanovic 6); Sorgic 6.5. A disp.: Ruberto; Da Silva, Facchinetti, Ferreira. All.: Schneider.

ARBITRO: Sig. Jacottet (Jobin, Sbrissa, Gut)

MARCATORI: Junior (FCL) al 2′; Tosetti (FCT) al 19′; Gerndt (FCL) al 37′

AMMONITI: Spielmann (FCT) al 25′; Sabbatini (FCL) al 47′, Sulmoni (FCL) al 72′, Masciangelo (FCL) al 76′; Sutter (FCT) al 77′, Kablan (FCT) all’88’, Hediger (FCT) al 90+2′

ESPULSI: –

NOTE: Recupero: 1′, 5′; 2’049 spettatori.

TOP NOVANTESIMO: Junior 7.5 – Bissa la bella prestazione offerta contro il San Gallo. Segna il primo gol dell’incontro ed è indomabile.

FLOP NOVANTESIMO: Sutter 4.5 – Pecca di sufficienza e si fa dunque superare da Bottani in occasione dell’azione valsa l’1 a 0. Viene pure ammonito e, come tutto il reparto arretrato bernese, è in balìa del tridente bianconero.



CONDIVIDI
Luganese, alle prese con gli studi di Diritto a Neuchâtel, nel proprio tempo libero unisce volentieri i suoi interessi per la scrittura e per il calcio, occupandosi della squadra della sua città.