Lucas Leiva è da qualche giorno un nuovo giocatore della Lazio ed è pronto ad affrontare una nuova avventura.

Ma l’ex Liverpool torna per un attimo al suo recente, importante e lungo passato. Con la maglia dei Reds è diventato importante, ha trascorso dieci lunghi anni non possono e non devono essere dimenticati. Il brasiliano ha deciso di salutare i suoi ex tifosi con una lettera a cuore aperto:

“Quando sono arrivato al Liverpool dicevi anni fa avevo tre obiettivi. Il primo era quello di ottenere un posto in squadra e ci sono riuscito. Poi, volevo dimostrare di essere degno di vestire quella maglia, ma starà agli altri decidere se ci sono riuscito o meno. Infine, se avessi dovuto lasciare questo club, lo avrei fatto nel migliore dei modi. Ora per me è giunto il momento di iniziare una nuova avventura con la Lazio, ma il mio rapporto con il Liverpool e con i suoi tifosi è più forte che mai. Questo è uno dei più grandi club al mondo e la mia intenzione era quella di chiudere qui la mia carriera, ma facendo poche presenze ho capito che mi sarei dovuto trasferire per poter continuare a giocare. Quando si ama così tanto una città e un club non è facile decidere di lasciare. Sarebbe stato più facile restare qui per sempre, giocando poco, ma sarebbe stata una decisione che va contro i principi in cui credo. Per questo andrò alla Lazio, sono triste perché lascio Liverpool, ma allo stesso tempo emozionato perché giocherò in uno dei club più importanti d’Italia. Prima di prendere questa decisione ho parlato con Jürgen Klopp e mi ha dimostrato ancora una volta quanto sia rispettoso nei confronti dei suoi giocatori. Sono molto grato a lui e a tutti gli allenatori che ho avuto qui al Liverpool, specialmente quelli che mi hanno dato fiducia quando sarebbe stato facile fare il contrario. La mia priorità ora è di guardare avanti, ad un nuovo capitolo della mia carriera, nella convinzione di poter dare il mio contributo alla Lazio così come spero di aver fatto al Liverpool. Ho avuto l’opportunità di giocare e lavorare in questa città, un posto diverso da qualsiasi altro, e sempre in questa città ho avuto in dono due bambini meravigliosi. Quindi, qualunque cosa accada, porteremo Liverpool sempre con noi, ovunque andremo. Sono stato anche fortunato a poter giocare con compagni di squadra di livello mondiale, ho condiviso con loro la voglia di dare un contributo importante a questo club. Fuori dal campo ho avuto l’onore di diventare un rappresentate della “LFC Foundation” e ho avuto modo di vivere in prima persona il lavoro fatto per la comunità. Non ho vinto quanti trofei avrei voluto, ma poter essere uno di voi vale più di qualsiasi medaglia. Lo stesso vale per il video che mi hanno inviato venerdì, in cui i tifosi cantavano il mio nome durante la partita contro lo Wigan Athletic. Essere il destinatario di questo affetto e di questa passione mi rende veramente orgoglioso. Ed è per questo che il Liverpool Football Club e i suoi tifosi avranno sempre un posto speciale nel mio cuore. Oltre a questo, la personalità, il senso dell’umorismo, la dignità dei cittadini resteranno con me per sempre. Dal fondo del mio cuore, grazie ad ogni tifoso del Liverpool. La mia famiglia ed io vi saremo sempre grati per il sostegno e per essere parte di questo grande club, questo significa che saremo tristi, ma è giunto il momento di partire. Tutto quello che posso dire è che spero più di ogni altra cosa che la prossima stagione sia importante per il mio nuovo club e per quello che ho appena lasciato. YNWA, Lucas”.

CONDIVIDI
Di Catania, appassionato di calcio a livello internazionale ma interessato a tutti gli sport, passione per il giornalismo sportivo.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008