Livorno, Breda: “Concesso poco ma anche creato poco. Abbiamo sbagliato a fissarci sui lanci lunghi”

L’allentore del Livorno Roberto Breda è intervenuto in conferenza stampa nel post partita del match di Serie B perso dai toscani contro la Virtus Entella.

Di seguito le sue parole.

Non una bella partita, creato poco e tanti lanci lunghi –Nel primo tempo abbiamo mosso poco la palla e abbiamo cercato sempre di verticalizzare, cosa che deve essere un’alternativa e non una costante.

Poi a inizio ripresa abbiamo iniziato a muovere di più la palla, ma più passava il tempo e più abbiamo perso lucidità e siamo tornati a lanciare lunghi. Non era una partita facile, abbiamo fatto e abbiamo concesso poco, però abbiamo mosso la palla lentamente e in modo prevedibile“.

Sul suo passato da allenatore dell’Entella –Ormai è acqua passata. Oggi speravo di partire bene e con dei punti. Non vuol dire niente perché quell’anno abbiamo iniziato con una sconfitta e a fine del girone d’andata eravamo quarti.

Però non è quello a cui dobbiamo pensare. Bisogna inserire più velocemente i nuovi, hanno bisogno di lavorare e si vede“.

90esimo – Spesso la squadra partiva bene dalla difesa, però negli ultimi 30/40 metri mancava quel qualcosa per chiudere l’azione –Questo perché ci siamo fissati sui lanci lunghi e sui cross dalla trequarti, invece quando arriviamo in certe zone del campo dobbiamo essere bravi a continuare e a sviluppare il gioco.

Dobbiamo cercare di essere più vari nelle giocate, ci vuole del tempo e sicurezza, però bisogna anche cercarle, come abbiamo fatto per parte del secondo tempo“.

CONDIVIDI
Capo-redattore di Novantesimo.com. Cresciuto nel calcio di fine anni '90 e inizio 2000, l'amore per lo sport è scoccato fin da subito. La mia passione si divide tra calcio, economia e storia, che porto avanti con €uroGoal e Storie Di Calcio.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008