#LiverpoolManCity 3-0 – I Reds vedono la semifinale grazie ad un super primo tempo. Salah fuori per infortunio ad inizio ripresa

Un cinico Liverpool ha la meglio sul Manchester City nell’andata dei quarti di finale di Champions League giocata all'”Anfield”. Iniziano bene gli ospiti, ma subiscono il gol di Salah in contropiede, per poi capitolare con le reti di Oxlade-Chamberlain (gioiello dalla distanza) e Mané. Si fa dura per gli uomini di Guardiola, a cui potrebbe non bastare la probabile assenza di Salah nel ritorno, uscito per infortunio all’inguine.

Il City prova sin da subito a fare la partita, ma al 12′ viene bruciato da una ripartenza di Salah (che parte in leggero fuorigioco), Firmino ci prova trovando una respinta difettosa di Ederson sul quale si avventa l’egiziano che firma il vantaggio per i Reds.
Il City prova a reagire subito con Sané, che vola verso la porta avversaria, ma il suo sinistro non trova lo specchio; al 21′ invece i padroni di casa trovano il raddoppio grazie a Oxlade-Chamberlain, che pesca il jolly con una bordata incredibile dai 30 metri che lascia di stucco Ederson.
Il City sembra sparito dal campo: Mané va vicino al tris al 26′ e lo trova cinque minuti dopo, incornando un assist di Salah con la difesa avversaria che fa le belle statuine.

klopp

Nonostante il largo vantaggio i Reds subiscono un duro colpo quando Salah accusa un problema all’inguine ed è costretto a lasciare il campo: al suo posto Wijnaldum. Il City cerca di prendere coraggio, sfruttando la mancanza del folletto egiziano, ma non riesce a creare occasioni degne di nota per il 3-1, che sarebbe comunque prezioso, pur giocando nella metà campo del Liverpool per gran parte della ripresa. I padroni di casa tremano all’83’ quando Robertson non è impeccabile su un cross di De Bruyne e Sané non riesce ad approfittarne.

LIVERPOOL – MANCHESTER CITY 3-0 (3-0)

Liverpool (4-3-3): Karius 6; Alexander-Arnold 6.5, Lovren 6.5, Van Dijk 7, Robertson 6.5; Milner 6.5, Henderson 6.5, Oxlade-Chamberlain 7 (85′ Moreno sv); Salah 7.5 (52′ Wijnaldum 6), Firmino 7 (71′ Solanke 6), Mané 7. All. Klopp 6.5
A disp.: Mignolet, Clyne, Ings, Masterson.

Manchester City (4-3-3): Ederson 5.5; Walker 5, Otamendi 5, Kompany 5.5, Laporte 5; Gundogan 5.5 (57′ Sterling 6), Fernandinho 5, D. Silva 5.5; De Bruyne 5, G. Jesus 4.5, Sané 6. All. Guardiola 5.5
A disp.: Bravo, Danilo, Delph, B. Silva, Sterling, Stones, Zinchenko.

ARBITRO: Felix Brych (Germania)

MARCATORI: 12′ Salah (L), 21′ Oxlade-Chamberlain (L), 31′ Mané (L)

AMMONITI: Otamendi (M), G. Jesus (M), De Bruyne (M), Henderson (L), Sterling (M)

ESPULSI: –

NOTE: Recupero 2′ pt, 3′ st

TOP 90ESIMO – Salah: l’assist per Mané funge da canto del cigno dopo il gol del vantaggio, l’infortunio subito in avvio di ripresa preoccupa i tifosi.

FLOP 90ESIMO – Gabriel Jesus: praticamente invisibile, Lovren e Van Dijk se lo mangiano ogni volta che prova a rendersi pericoloso.

Guarda Anche...

CONDIVIDI