L’Italia che avanza: il cammino dell’Under 21 tra alti e bassi

Italia Under 21
Fonte: FIGC (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

È ancora presto per fare bilanci ma dopo 3 gare ufficiali e un’amichevole ci permettono di fare il punto sul gruppo allenato da Paolo Nicolato.

L’inizio spumeggiante degli Azzurrini

A Settembre abbiamo seguito la prima parte del ritiro della Nazionale Under 21 che ha affrontato la Moldavia in amichevole e il Lussemburgo pochi giorni dopo, gara valida a Euro 2019 collezionando due vittorie condite da 9 goal in totale. Sembrava che la squadra di Nicolato stesse iniziando a prendere forma seguendo le indicazioni che il tecnico aveva dato agli Azzurrini. L’impegno e la voglia di far bene hanno fatto sorridere il tecnico nelle prime due uscite, con il gruppo e aveva già dato segnali importanti su quelli che sarebbero potuti diventare futuri protagonisti con la maglia azzurra come Frattesi, Scamacca, Sala e Capitan Locatelli.

Italia Under 21
Fonte: FIGC

Qualcosa da mettere a punto

Le ultime due uscite contro l’Irlanda e l’Armenia hanno prodotto 4 punti per l’Italia che ha sofferto a Dublino l’inferiorità numerica dopo l’espulsione di Moise Kean e che ha sprecato tanto, forse troppo, contro l’Armenia di Antonio Flores. Durante la trasferta in Irlanda sono davvero pochi gli avvenimenti degni di nota, abbiamo assistito a una partita opaca e a tratti dura, senza particolari squilli nè da una parte nè dall’altra. Da segnalare le migliori occasioni per gli Azzurrini arrivate da un colpo di testa di Pinamonti e dai piedi di Frattesi, tentativi entrambi non andati a buon fine prima dell’intervallo. Cutrone e Kean, subentrati nella ripresa hanno fatto parecchia fatica (con l’ex Juve che è rimasto in campo solo 18 minuti), a segnalare i problemi in un reparto d’attacco tanto ben fornito quanto in evidente difficoltà. A Yerevan i ragazzi di Nicolato hanno sfiorato più volte il raddoppio, specialmente con Cutrone, lanciato titolare dal CT, che ha creato e fallito 4 potenziali palle goal. È comunque arrivata la vittoria che porta l’Under 21 al 2º posto nel girone alle spalle dell’Irlanda, successo arrivato grazie alla rete di Scamacca che al 20’ anticipa di testa Aslanyan e sfruttando un cross di Sottil segna il goal che vale l’1-0. L’Armenia potrebbe addirittura vanificare gli sforzi degli Azzurrini al 94’ quando Bichakhchyan prende la traversa dopo un tremendo mancino scoccato dal limite dell’area.

Italia Under 21
Fonte: FIGC

I pensieri di Nicolato

Il tecnico riesce a vedere quanto di buono ha fatto il gruppo fino ad ora, ma non nasconde la volontà e il dovere di migliorare sotto alcuni aspetti. Sotto accusa la migliore condizione ancora da raggiungere e la compattezza nel reparto offensivo che aveva fatto tanto bene contro la Moldavia in amichevole e successivamente contro il Lussemburgo. L’Under 21 riprenderà il cammino che porterà all’Europeo di categoria il 16 Novembre presso lo stadio “Paolo Mazza” di Ferrara dove affronterà l’Islanda oggi in testa al girone, e successivamente tornerà a Catania, dove noi di Novantesimo.com saremo presenti come abbiamo già fatto a Settembre per seguire la settimana che porterà l’Italia ad affrontare il Lussemburgo giorno 19 Novembre presso lo stadio “Angelo Massimino”.

Paolo Nicolato

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008