Javier Saviola, ex attaccante che nel suo lungo girovagare per il mondo, ha vestito anche la maglia dell’Hellas Verona, si è concesso ai microfoni di Onda Cero.

Queste le parole dell’argentino, che ha anche analizzato il periodo trascorso in Liga con le maglie di Barcellona e Real Madrid, mettendo a paragone le due esperienze:

“Il momento più difficile della mia carriera è stato a Madrid. Quando un giocatore resta fuori per tanto tempo non può certo viversela bene, la continuità è fondamentale. Fu davvero dura per me. Oggi non nutro comunque alcun tipo di risentimento nei confronti del Real, anzi mi piacerebbe allenarlo un giorno. Barcellona? La prima stagione fu spettacolare, ero ancora giovane e mi lasciò un segno indelebile. Anche il Benfica mi sorprese molto come club”. 

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008