Edoardo Ceria, attaccante del Den Bosch ma cresciuto alla Juventus, ha rilasciato un’intervista a Footballscout24.it in cui ha parlato della sua sfortunata esperienza italiana, dove ha indossato anche le maglie di Arezzo e Feralpisalò.

Appena arrivato non ero sicuramente in condizione di poter giocare. Adesso dopo quattro settimane sento però i frutti dell’allenamento, che qui in Olanda è davvero molto intenso per tutta la durata della sessione, a differenza dell’Italia dove magari vi sono momenti più leggeri, se così li possiamo definire”.

“In Italia si segue poco l’estero e, se lo si fa, è per qualche elemento che interessa particolarmente. Avendo disputato una stagione davvero positiva alla prima esperienza olandese con la maglia del Den Bosch, avevo deciso di tornare in Italia per giocarmi le mie carte, scelta che si è rivelata sbagliata, non ci sono state le opportunità di mercato che mi aspettavo e sia ad Arezzo sia alla Feralpisalò non ho avuto molte possibilità”, riporta Tuttomercatoweb.

 

CONDIVIDI
15/10/99 Redattore di Novantesimo