Presente a margine della conferenza stampa del G-Expo Football Trade Meeting, il dirigente sportivo, allenatore ed ex calciatore brasiliano Leonardo è intervenuto ai microfoni di TMW Radio, toccando argomenti riguardanti il business calcistico internazionale, rilasciando dichiarazioni sugli investimenti cinesi nei vari campionati europei e i vari progetti che si stanno formando ultimamente.
Il 47enne ha infatti parlato del Paris Saint-Germain, della sua permanenza nel club parigino e dei progetti di Inter e Milan, società in cui ha svolto il ruolo di dirigente e allenatore e che, secondo lui, sono in situazioni diverse.
Ecco le parole di Leonardo:
“La Cina sta acquisendo società estere importantissimi, come Milan e Inter, e sono felice di essere stato invitato qui oggi. Ho vissuto in Giappone e ho lavorato in una realtà straniera come il Paris Saint-Germain, penso che lo scambio di cultura e informazioni sia fondamentale per far crescere un progetto. Futuro? Sono diventato un po’ esigente. Sono soddisfatto della mia carriera da calciatore, quello che è successo dopo è arrivato invece per i miei legami personali. Al momento sono in attesa e non ho fretta. Sto lavorando come consigliere e mi piace molto. Sono una sorta di architetto, ma senza responsabilità quotidiane. Inter? La proprietà è più chiara rispetto a quella del Milan, ma va creata una struttura che ancora non esiste. Il nuovo Milan non ha un volto preciso, dobbiamo dare tempo ad entrambe le società per vedere cosa succederà”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008