#LazioRoma, Inzaghi: “I ragazzi hanno fatto una grande gara. Ci prendiamo il pari e andiamo avanti”

Simone Inzaghi

Simone Inzaghi, allenatore della Lazio, ha parlato a Rai Sport dopo il pareggio contro la Roma.

Queste le sue parole riportate da tuttomercatoweb.com: “Soddisfatto? penso di sì. I ragazzi hanno fatto una grande gara, non era semplice contro la Roma. Abbiamo messo in campo un grande cuore. Con un po’ più di fortuna e non restando in dieci avremmo potuto vincere la partita. Ci prendiamo il pari e andiamo avanti”.

Sulla partita di mercoledì: “La Fiorentina è in un ottimo periodo, dobbiamo cercare di recuperare un po’ di energie. Siamo rientrati tardi dall’Austria, sapevamo che i nostri tifosi ci avrebbero dato le energie. La coreografia è stata spettacolare”.

Sulla fragilità della Lazio: “Non direi fragilità… Dire qualcosa a questa squadra dopo questa stagione non mi va. Questa squadra ha vinto la Supercoppa, è andata nei quarti di Europa League dopo 15 anni, è lì a giocarsi la Champions con Inter e Roma, in estate non ci mettevano nemmeno nelle prime 8. Resta quella macchia di giovedì, sicuramente.

Per 60 minuti non abbiamo preso un tiro in porta, poi quando ti fai due autogol c’è poco da fare. Forse il gol di Immobile ci ha illuso di aver passato il turno. Avevo chiesto una reazione, c’è stata e adesso continuiamo con il nostro sogno.

All’andata avevamo cercato di giocare da dietro, abbiamo perso con un rigore che ancora non so se ci sia. Stasera ho detto che se avremmo perso non avremmo dovuto aiutare la Roma. La mia squadra è stata sempre pericolosa, poi purtroppo c’è stata l’espulsione di Radu che dovevamo evitare. Siamo andati soli davanti alla porta anche in dieci, figuriamoci in undici”.

Sull’Europa League: “Sicuramente è una competizione di grande qualità, avevamo avuto un sorteggio buono. Si incontrano squadre fisiche, non puoi lasciare un centimetro. Nella nostra testa forse è scattato qualcosa per cui la qualificazione fosse già in tasca. Sicuramente i ragazzi cresceranno, questa rimonta è stata tosta ma la reazione c’è stata”.

Su Milinkovic-Savic: “E’ stato fermo, ha avuto un infortunio. Stasera secondo me ha fatto una buona gara. Cercherò di utilizzarlo il più possibile, anche se anche lui viene da tre gare in una settimana. Ha ampi margini di miglioramento”.

CONDIVIDI
Due cose ha in comune con Buffon: la data di nascita e la passione per il calcio. Da sempre tifoso del Milan, è un amante del calcio anni '60: a volte intervista Di Stefano e Pelé, poi si sveglia.