#LazioInter, Spalletti: “Quando si viene a giocare qui bisogna fare grandi risultati”

Luciano Spalletti, tecnico dell’Inter, ha parlato dopo il successo maturato in casa della Lazio per 3-0 ai microfoni di Sky Sport: “Anti-Juve? Ciò che è fondamentale è la prestazione. Noi dobbiamo essere l’anti-noi. Abbiamo la possibilità di giocare delle partite gestendole, come abbiamo fatto nel primo tempo oggi. Però già nel secondo tempo non avevamo un marchio ben preciso, abbiamo perso troppi palloni e dato loro la possibilità di crearci problemi.”

Sull’esclusione di de Vrij: “Non c’era oggi perché non volevo metterlo nella condizione di esser fischiato da tutto lo stadio, sicuramente sarebbe stato così. E’ un ragazzo molto emotivo, di una sensibilità infinita, non volevo farlo andare a finire in uno stato d’animo non ottimale. Io ho tanti calciatori a disposizione e con tante partite il minutaggio è fondamentale. A Barcellona Borja Valero è stato il migliore in campo, poi ha fatto fatica. Dobbiamo cercare di mettere la squadra nelle condizioni migliori”.

Su Joao Mario: “Ha fatto molto bene nel primo tempo, poi nel secondo tempo ha sofferto un po’. Ma l’idea era questa, mettendo poi Borja Valero l’ultima mezzora, quando il match si faceva caldo”.

Oggi abbiamo visto una grande Inter. “Giochiamo alla grande per aver fatto un tempo bene? Dovrei riportare ciò che dicevate una settimana fa”.

Su Brozovic: “E’ stato agevolato perché Miranda e Skriniar hanno fatto girar bene il pallone coi terzini. Se riusciamo a far girare il pallone un paio di volta poi si trova dello spazio in cui giocare. La chiave è un po’ lì, nel far perdere delle corse agli avversari, come fatto oggi con la Lazio. Brozovic è uno che ha la bussola nei piedi, conosce il calcio, ha pulizia nei passaggi e nel trovare l’uomo libero. A volte la tocca troppo. Il mediano davanti alla difesa deve avere la caratteristica fondamentale dello spostare sempre il pallone senza neanche toccarlo. Lui si sta calando in questo ruolo e diventa un giocatore fondamentale, perché ha conoscenze, piede e la personalità del giocatore forte”.

Sull’atteggiamento: “Quando si viene a giocare nell’Inter bisogna fare grandi risultati. Noi veniamo qui e ce la giochiamo. Il presidente ha parlato chiaro, ha ambizione. I giocatori devono avere il desiderio di fare partite di questo livello contro una grandissima squadra come la Lazio all’Olimpico. L’atteggiamento deve essere questo”.

Per come parla sembra che creda di avere dei nemici. “Questo è il vostro pensiero. Io dico quello che penso in base a quello che mi viene detto, non voglio far polemica con nessuno. La mia idea è che nel confronto bisogna sempre confrontarsi”.

CONDIVIDI