Lazio, Tare: “L’obiettivo primario è il campionato e la qualificazione in Champions”

Tare

Igli Tare, direttore sportivo della Lazio, ha parlato a Sky Sport poco prima della partita di EL dei biancocelesti contro il Marsiglia.

Queste le sue parole riportate da tuttomercatoweb.com: “Per la crescita della nostra squadra è molto importante fare una grande prestazione anche stasera, come a Marsiglia. Giocheremo contro un avversario pericoloso, che gioca a specchio.

Questo vuol dire che ci temono e rispettano, ma dobbiamo essere bravi a vincere questa partita e guardare avanti con serenità al campionato”.

Sul suo rinnovo: “Fino al 2022, siamo ai dettagli. E’ fatta”.

Su Correa. “Non conosco un giocatore che vuole giocare entrando dalla partita. Ad inizio stagione le gerarchie sono state diverse. Tanti non lo considerano un gran giocatore, ma noi l’abbiamo preso per questo ruolo.

Abbiamo tanti calciatori che giocano bene, cercano spazio, questo è un bene per noi. L’obiettivo primario è il campionato e la qualificazione in Champions League, senza però sottovalutare l’Europa League”.

Sulla condizione di Luis Alberto: “E’ un peccato che giochi sottotono. Stiamo cercando tutti, dall’allenatore allo staff, di aiutarlo in questo momento no. Ha qualche piccolo problemino che non lo fa lavorare con serenità, ma quando Luis Alberto farà il Luis Alberto sarà come un acquisto per questa squadra”.

CONDIVIDI
"La maniera di andare a caccia è di poter cacciare tutta la vita, fino a che c’è questo o quell’animale [...] e quella di scrivere è sin che tu riesci a vivere e vi siano lapis e penna e carta e inchiostro o qualsiasi altro strumento per farlo, e qualcosa di cui ti importi scrivere, e tu senta che sarebbe stupido, che è stupido fare in qualsiasi altro modo" - Ernest Hemingway, Verdi colline d'Africa, 1935.