Thomas Strakosha, portiere della Lazio, ha parlato in giornata ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3. Queste le sue parole riportate da lalaziasiamonoi.it“Essere qui mi fa ricordare quando ero io più piccolo e mi allenavo guardando i più grandi. Essere un idolo per loro mi rende orgoglioso e mi spinge ad andare avanti. La domanda che mi è piaciuta di più è cosa ti ha fatto innamorare del ruolo. La mia risposta è stata mio padre. Essere un portiere significa avere il piacere di volare ed essere pronto ad assumerti delle responsabilità senza mai mollare. A questi ragazzi consiglio di inseguire i proprio sogni  senza mai smettere di sacrificarsi”

Sul derby: “Tanta soddisfazione, era da anni che non vincevamo in campionato e si vedeva che avevamo voglia. Rigore? La voglia di pararlo era tanta per tenere la mia squadra in vantaggio. Il rigore non c’era e si vedeva (ride, ndr), ma siamo stati bravi a riprenderci il vantaggio nel secondo tempo”.

Sul prossimo avversario della Lazio: “La Sampdoria è una squadra molto preparata, come dimostrato nell’ultima giornata contro il Torino. La rosa blucerchiata è composta da buoni giocatori; dovremo essere più concentrati del derby perché, se non dovessimo vincere, è come se contro la Roma non avessimo fatto nulla”.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista dal 2017, tifoso del Milan dal 1996. Nato a Catania, studia giurisprudenza e ama scrivere di calcio ed attualità. Ha pubblicato un libro dal titolo "CircoStanze" con la casa editrice "Prova d'Autore".

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008