Tra i protagonisti di questa stagione spunta indubbiamente il nome di Simone Inzaghi. Il tecnico della Lazio è autore di una fantastica annata e alla sua prima esperienza (senza considerare i due mesi dello scorso anno a fine campionato) ha già la possibilità di vincere un trofeo. Domani a Roma, in caso di vittoria della Coppa Italia contro la Juve, Inzaghi potrebbe alzare il suo primo trofeo nella carriera da allenatore professionista andando così a mettere la ciliegina sulla torta al termine di un campionato in cui la Lazio è risultata come una delle squadre più in forma, in grado di mettere in difficoltà chiunque. Con l’Europa League già conquistata e una finale ancora da giocare, la società biancoceleste è indubbiamente concentrata anche a pianificare il progetto per la prossima stagione, in cui il primo compito è quello di trattenere Inzaghi. L’allenatore emiliano ha già ricevuto lusinghe, soprattutto dall’estero, ma con ogni probabilità rimarrà a Roma anche per la prossima stagione per provare a qualificarsi per la Champions, obiettivo difficile per quest’anno ma più abbordabile il prossimo, considerando anche che saranno quattro le squadre che andranno nella massima coppa europea (3 direttamente + 1 dai playoff). Oltre alla conferma di Inzaghi è necessario ovviamente ampliare la rosa e confermare i pezzi pregiati come Immobile, Milinkovic, De Vrij, giusto per citarne alcuni, ad eccezion fatta per Keita, il quale molto probabilmente saluterà la Lazio durante l’estate.

CONDIVIDI
15/10/99 Redattore di Novantesimo

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008