L’allenatore Roberto Mancini è intervenuto ai microfoni di Radio Incontro Olympia con cui ha commentato la finale di Coppa Italia di questa sera tra Juventus e Lazio. Di seguito le sue parole.

Simone Inzaghi è stato molto bravo: già lo scorso anno aveva iniziato a dimostrare le sue qualità. Sono molto felice sia ancora sulla panchina della Lazio, sta facendo molto bene. Lo conosco meglio di Pippo. Hanno grandi competenze di calcio, dalla Serie A alle categorie minori. Per questo fanno gli allenatori e con questi risultati positivi. È un allenatore giovane, ha passione, conoscenza. Ha sfruttato quest’occasione al massimo e bisogna essere bravi a farlo. Ha un buon rapporto con i giocatori ed è molto importante per un tecnico della sua età. Quando le cose vanno bene è più facile, ma sta facendo una grande stagione. Meglio di così non poteva fare. La sua Lazio sta tenendo alla lunga, è una buona squadra con giocatori bravi e giovani“.

Finale? In una partita secca, nonostante ci sia una favorita, può accadere di tutto. È una partita aperta, le sfide vanno giocate e contano le motivazioni. A fine stagione, dopo tante partite intense, una squadra può essere stanca. Ma la Juventus ha grandi giocatori che sopperiscono anche a queste mancanze. Hanno una mentalità vincente e vogliono vincere tutto sempre. Poi si può anche perdere perché capita una serata no, ma non perché si snobba una competizione. Ballottaggi? Domani bastano 14 giocatori. Simone li vede tutti i giorni e sceglierà al meglio. Keita è un ragazzo con grandi qualità, può diventare un grande attaccante“.

CONDIVIDI
Capo-redattore di Novantesimo.com. Cresciuto nel calcio di fine anni '90 e inizio 2000, l'amore per lo sport è scoccato fin da subito. La mia passione si divide tra calcio, economia e storia, che porto avanti con €uroGoal e Storie Di Calcio.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008