Nel post partita del match tra Lazio e Napoli, terminato sul risultato di 1-4, il centrocampista e capitano dei biancocelesti Senad Lulic ha commentato la gara ai microfoni di Lazio Style Channel. Queste le sue parole, riportate da Lalaziosiamonoi.it:

“Il risultato è bugiardo, se avessimo giocato tutta la partita con i titolari sarebbe stato un altro risultato. Li avevamo messi in difficoltà facendo tutto quello preparato in settimana. Purtroppo ci sono stati questi infortuni, quando ti mancano 2/3 pezzi importanti dietro e davanti hai una squadra come il Napoli diventa tutto più difficile. Nel primo tempo siamo stati perfetti, concretizzando le occasioni. Nel secondo tempo abbiamo giocato con Leiva in difesa, doveva prendere un po’ le misure, era difficile. Dobbiamo continuare a lavorare. Abbiamo visto un’ottima Lazio all’inizio, quest’anno abbiamo battuto sia Juve sia Milan. Contro le grandi sappiamo come si gioca, ora dobbiamo guardare avanti. Vediamo quali giocatori riusciamo a recuperare, vedremo quale formazione schiererà domenica il mister. Giocare contro il Napoli è sempre duro, poi in 10 era ancora più difficile. Adesso dobbiamo recuperare energie e non abbassare la guarda. Vogliamo tornare sulla nostra strada già da domenica”.

Queste, invece, le parole rilasciate in mixed zone: “Se l’avessimo giocata con i titolari il risultato sarebbe stato diverso e lo abbiamo dimostrato mettendoli in difficoltà. Dobbiamo continuare da quel primo tempo. Abbiamo avuto delle occasioni e avevamo fatto il risultato. Ma quando ti manca qualche giocatore, specialmente dietro, dove siamo un po’ corti… per noi sono fondamentali, abbiamo svolto con loro la preparazione. Qualche cambio in più? Serviva soprattutto dietro. Dobbiamo trovare per domenica 11 uomini che scendano in campo. Ma al di là di questo siamo un gruppo forte che può giocare anche con un altro sistema. Abbiamo giocato contro una squadra difficile, ripartiamo dai primi 45 minuti. E’ successo di tutto. Mi dispiace per i giocatori che si sono infortunati, hanno fatto una buona preparazione. Spero torneranno presto. Abbiamo fatto tutto ciò che avevamo preparato. Poi è successo quel che è successo”.