A parlare a Radio Marca è stato Luis Alberto, esterno offensivo spagnolo della Lazio.

Queste le sue parole riportate da tuttomercatoweb.com: “All’inizio ho trovato qualche difficoltà, poi ho avuto la fortuna di giocare qualche partita. Ora voglio lottare per il mio posto, vediamo cosa succederà”.

Il Deportivo a gennaio? “E’ stato un inverno caldo, c’era un’offerta, poi all’ultimo è saltato tutto. L’esperienza al Deportivo è stata la più felice della mia carriera”.

La Serie A? “Ogni campionato è diverso. Qua è diverso dalla Spagna, noi diamo priorità al gioco col pallone, qua si limitano alla vittoria. Il gioco, ad esclusione di 3 o 4 squadre, viene dopo. E’ un calcio più diretto, diciamo. Il Milan ha un progetto giovane e il suo allenatore sta facendo bene, giocando un grande calcio. La Juve è forte, c’è troppa differenza con le altre squadre. Hanno 24 giocatori potenzialmente titolari”.

La gara col Barça? “I blaugrana non avranno grossi problemi secondo me, vinceranno. I tifosi della Lazio? Ci sono tanti tifosi biancocelesti a Roma, diciamo che sono divisa a metà fra la Lazio e la Roma”.

Totti? “E’ qua da 24 anni, si è meritato tutto il rispetto ed è una leggenda”.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista dal 2017, tifoso del Milan dal 1996. Nato a Catania, nel 2021 si laurea in giurisprudenza. Ama scrivere di calcio ed attualità. Ha pubblicato un libro dal titolo "CircoStanze" con la casa editrice "Prova d'Autore". Attualmente frequenta un master presso la 24OreBusinessSchool.