Il centrocampista della Lazio Luis Alberto, tra i grandi protagonisti di queste prime partite stagionali, ha parlato ieri sera ai microfoni di SkySport al termine della gara contro il Vitesse.

Ecco le sue parole, riportate da cittaceleste.it: “Dopo 7 mesi ho iniziato a capire il calcio italiano. Inizialmente non era facile per me, ho pensato di lasciare il calcio. Per fortuna le cose ora vanno meglio. Ho lavorato molto in allenamento e ora sono un altro giocatore”.

Luis Alberto ha poi parlato anche ai microfoni di Lazio Style Channel: “Bella vittoria oggi, per due volte il Vitesse è andato in vantaggio, ma questa squadra è forte. Abbiamo fatto una grande partita, soprattutto nel secondo tempo. Il ruolo di stasera? Ho giocato ovunque, per me è uguale: posso giocare dappertutto. Lavoro per questo, per giocare, per conquistare la fiducia. Sorpreso da questa Lazio? Era la Lazio che mi aspettavo, questo anno è più difficile, dobbiamo giocare più competizioni. Il prossimo mese sarà importante per noi. Ricordi di Genova? Sì, lì ho segnato il mio primo gol. Spero di farne un altro. Papà per la seconda volta? Sì, sono contento, speriamo sia bella e intelligente come la mia prima figlia!”

CONDIVIDI
Classe 1997, studente di Culture Digitali e della Comunicazione presso l'Università Federico II di Napoli. Da sempre appassionato di calcio: milanista.