Lazio, Inzaghi tuona: “Vogliamo passare il turno”

Simone Inzaghi

La Lazio di Simone Inzaghi è pronta a ricevere all’Olimpico il Nizza di Mario Balotelli. Tale sfida potrebbe essere di notevole importanza per il passaggio del turno e per tale motivo il tecnico dei capitolini, durante la consueta conferenza stampa di vigilia, ha cercato di caricare l’ambiente.

Oltre a tale questione, l’ex tecnico della primavera biancoceleste ha analizzato le condizioni di Ciro Immobile e la possibilità di effettuare un turnover. Ecco le sue parole secondo quanto riportato da Tuttomercatoweb.

Quanto tiene al passaggio del turno da primo?
“Tantissimo. Vincendo a Nizza abbiamo messo un bel mattone ma adesso quello che vogliamo è fare una bella partita domani sera, sapendo che in Francia è stata dura, contro una squadra fisica che può metterci in difficoltà”.

Pensa al turn over?
“Probabilmente cambieremo qualcosa. Lunedì i ragazzi hanno avuto il giorno libero, ieri ci siamo allenati ma deciderò tra oggi e domani. Credo comunque che Immobile, affaticato a Benevento, non sarà della partita”.

Ha parlato con Ventura di Immobile?
“No, ma ripeto, penso di non convocarlo. La sua presenza per domenica non è comunque assolutamente a rischio”.

Ha guardato la Roma col Chelsea?
“No, il derby è lontano e penso solo al Nizza. Vincere vorrebbe dire affrontare con più leggerezza le ultime due gare di Europa League”

Come stanno Wallace e Felipe Anderson?
“Domani torneranno Basta e Palombi. Per gli altri due andremo dopo la sosta. Hanno voglia di tornare ma hanno avuto problemi non semplici da superare”.

Crede di poter vincere un trofeo europeo?
“È un nostro desiderio. Abbiamo cercato con tutte le nostre forse l’Europa League nella passata stagione e vogliamo fare il meglio possibile”.

Domani giocheranno Caicedo e Nani?
“Credo che abbiano la possibilità di giocare dall’inizio. Hanno dimostrato di poter far bene insieme. Nani è arrivato con un problema che si trascinava da settimane ma ha lavorato tantissimo per entrare nel nostro gruppo. Ha fatto bene e sono contento per lui. Sa come si gioca a calcio, può giocare da seconda punta, da esterno o da centravanti. La stagione è partita bene ma dobbiamo continuare così, siamo solo all’inizio”.

Ha pensato a un nuovo modulo?
“Ho Lulic e Luis Alberto che possono giocare in diversi ruoli. Domenica abbiamo giocato gli ultimi minuti con il 3-4-1-2 e può essere una soluzione, ma il nostro modulo resta lo stesso, perché la squadra ha più certezze. Ho una squadra talmente matura che posso cambiare in corsa”.

Chi giocherà in regia?
“Parolo, Leiva e Murgia sono le nostre opzioni. Devo valutare”.

Sarà complicato per Basta ritrovare il posto con questo Marusic?
“Da allenatore sono contento di avere più opzioni, Basta è importante per noi”.

 

Guarda Anche...

CONDIVIDI
Classe 1994, studia Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sabino di nascita e napoletano di adozione, coltivo la passione per il calcio e per la scrittura tanto da analizzare tutto ciò che ruota intorno a tale sport. Obiettivi futuri? Descrivere un calcio che unisce e da speranza a tutte le persone, senza differenze tra colori e categorie.