Lazio, Inzaghi: “De Vrij fuori per un problema burocratico, possiamo cambiare modulo”

Alla vigilia della sfida di domani pomeriggio con il Cagliari, il tecnico della Lazio Simone Inzaghi ha parlato in conferenza stampa, partendo dal pareggio di Europa League contro la Dinamo Kiev:

“E’ un momento importante della stagione, abbiamo tre partite molto importanti prima della sosta, quella di domani, quella in Ucraina e la sfida contro il Bologna. La squadra è appesantita dalla mancanza di risultato, veniamo da un primo tempo positivo contro la Dinamo, mentre nella ripresa dovevamo fare di più. Contro Milan e Juve avevamo fatto bene per tutta la durata della gara, mentre con la Dinamo ci siamo allungati ed è un momento così, ci tirano da 40 metri e ti fanno gol”.

Hai parlato con de Vrij?
“Per quanto riguarda lui è un problema burocratico che si risolverà nel migliore dei modi senza nessun provvedimento”.

C’è la possibilità di un cambio di modulo?
“Si fa sempre in tempo a cambiare, l’anno scorso non avevamo le certezze che abbiamo ora, siamo a buon punto in campionato in un posto dove nessuno ci vedeva all’inizio. Sono contento di sapere che se la Lazio non vince da tre giorni fa notizia. Abbiamo vinto un trofeo, contro la Juventus abbiamo sofferto una sconfitta immeritata, ci è stato negato un rigore netto ricordo. Ora però testa a Cagliari, servirà una gara importante contro una squadra in salute”.

Si aspetta di trovare un ambiente scosso?
“Il Cagliari lo abbiamo visto nelle ultime gare, colgo l’occasione per porgere sentite condoglianze ai cari di Astori, sappiamo che troveremo una squadra ben allenata da un tecnico che conosco e che ha avuto più tempo di noi per preparare la sfida. Dovremo dare tutti il 120%, solo così possiamo tornare a Roma con un risultato positivo”.

Immagini una Lazio senza Immobile nelle prossime tre?
“Domani di certo giocheranno Parolo e Luis Alberto, che hanno riposato. Di certo domani chi giocherà dovrà dare tutto”.

Come mai non hai puntato sui giocatori che ti hanno portato fino a qui giovedì?
“Murgia a Sassuolo aveva fatto benissimo e meritava la conferma. In questo momento Milinkovic-Savic, Luis Alberto e Felipe Anderson non possono giocare insieme per una questione di equilibrio e ho deciso così. Prima aveva riposato Milinkovic-Savic, poi Felipe e giovedì è toccato a Luis Alberto”.

Non hai citato Lulic: è recuperato?
“Caceres e Marusic non sono convocati. Lulic ha perso liquidi per l’influenza, domani ci parlerò e vediamo se sarà in grado di giocare”.

Per la corsa Champions, quanto conta questa partita?
“Abbiamo nelle corde queste partite, ne abbiamo fatte tantissime ma le abbiamo volute, chiedo solo ai miei di fare tanta attenzione perché il Cagliari in casa dà il meglio di sè stesso”.

Guarda Anche...

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Studio le lingue straniere, adoro la letteratura francese ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.