Il campionato è quasi giunto al termine e, per le squadre che hanno già raggiunto i propri obiettivi, è tempo di bilanci. Tra i migliori club del campionato c’è da menzionare sicuramente la Lazio. Arturo Diaconale, Portavoce della società biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio per fare il punto della situazione. Queste le sue parole, riportate da Calciomercato.com:

La volontà della società è quella di difendere e rinforzare il patrimonio della rosa. Non ho mai visto una società che decida di depauperarsi. Segnalo un fenomeno che si ripete ogni anno. Quando si parla di Lazio, i toni vengono sempre accentuati e c’è un’attenzione mediatica superiore sul fatto che, dopo un anno positivo, si possa smembrare la squadra o questa possa tornare a livelli molto più bassi di quelli conquistati sul campo. C’è quasi una volontà di colpire questa società, che invece si è dimostrata tra le più attive e capaci nel panorama calcistico nazionale. Parlare con tanta insistenza di giocatori che vengono già dati per venduti, anzi addirittura per svenduti, quando invece non c’è nessun fondamento circa queste affermazioni, è un vecchio modo malevolo di colpire una società che invece non ha nessuna intenzione di essere smantellata e farsi smantellare.

Le notizie che vengono riportate a proposito delle condizioni di salute di alcuni giocatori, oltre che essere pericolose, danneggiano la società e il calciatore stesso. Se c’è una campagna di stampa che non poggia su nessun dato oggettivo e su nessun fatto accertato, e che riferisce di un giocatore malato o non in grado di svolgere le proprie funzioni, solo perché in alcune partite è uscito anzitempo, questa diventa oggettivo danneggiamento del giocatore stesso e della società. Vorrei che i tifosi fossero consapevoli che occorre reagire a queste campagne d’informazione molto spesso motivate dal fatto che, in questo periodo, ci sono poche cose da scrivere e allora ci si attacca sugli specchi.

La Lazio quest’anno ha ottenuto risultati incredibili sul campo, senza sostegni esterni, anzi anche subendo dei danneggiamenti arbitrali che francamente sono stati scandalosi, e non voglio citare gli ultimi episodi, che sono sotto gli occhi di tutti. Bisogna difendere questo patrimonio che si è conquistato, di valori e successi, cercando di incrementarlo. Il prossimo sarà un anno impegnativo e se qualcuno andrà via, verrà sostituito adeguatamente. La squadra verrà rinforzata: questo è l’obiettivo della società. Si sa, il mercato provoca dei cambiamenti, ma se questi sono diretti per il meglio, che siano benvenuti.

La realtà è quella del mercato e le sue leggi, in certi casi, esulano dai sentimenti e dalle passioni. L’importante è queste vengano utilizzate per rinforzare la squadra. L’obiettivo della società è questo. Quello che succederà nel mercato è ancora da definire, perché è volubile, cambia di momento in momento. Ma se si vuole perseguire l’obiettivo di fondo, perché si vuole rimanere in Europa e ottenere risultati significativi in tutte le competizioni, è chiaro che servirà una rosa all’altezza. Nessuno vuole una squadra depauperata.

Simone Inzaghi e Angelo Peruzzi rappresentano l’idea vincente di un progetto che in questa stagione si è affermato. Chi vuole continuare in questo progetto e quindi crescere con esso, può farlo attraverso queste figure, dando fiducia a queste due eccellenze che ha la Lazio. I giocatori che pensano di poter restare e crescere, hanno la garanzia attraverso Inzaghi e Peruzzi che il progetto vada avanti.

Il bilancio finale è soddisfacente. La perfezione è sempre un obiettivo da raggiungere ma in questa stagione ci siamo arrivati abbastanza vicino. Naturalmente, occorre creare le condizioni affinché il prossimo anno si possano essere ripetere e migliorare lo svolgimento del campionato e l’attività della squadra per raggiungere successi ancor più alti. Però, possiamo essere sodisfatti di quello che è avvenuto in questo anno”.


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008