La verità su Emiliano Sala: l’attaccante argentino è morto per ferite alla testa e al busto

La tragedia di Emiliano Sala ha, inevitabilmente, scosso il mondo del calcio. L’attaccante argentino, che era prossimo iniziare la sua nuova avventura in Inghilterra con il Cardiff City, è deceduto nel tragitto aereo per andare a svolgere le visite mediche col suo nuovo club.

Prima che venisse trovato il suo corpo e l’aereo stesso sono passati molti giorni di ricerche, ed ora che è stato trovato emergono sempre più dettagli un giorno dopo l’altro.

Stando a quanto riportato da TuttoMercatoWeb è morto per ferite alla testa e al busto Emiliano Sala, a causa della caduta del piper Malibu N264DB col quale stava viaggiando lo scorso 21 gennaio, dopo essere stato estratto dal velivolo il 4 febbraio e identificato nei giorni successivi grazie alle impronte digitali.

CONDIVIDI
Amante di Inter e del calcio in tutte le sue forme, Classe 1995, redattore di Novantesimo. Come la squadra che ama, si sente un po' pazzo anche lui a volte. Telecronista per Sportube e Helpdesk per BonelliErede. Hobby? Videogiochi, serie tv e libri.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008