La rivoluzione c’è ma non si vede: come non cambierà il campionato con il Var

VAR

Quella andata in scena nell’ultimo weekend era la prima giornata della nuova stagione di Serie A. Dopo mesi di attesa, finalmente, il nostro amato campionato è tornato. Con storie nuove e da raccontare, calciatori nuovi, squadre diverse e… le classiche polemiche.

“Era fallo di mano”, “era rigore”, “era un gol regolare”. Proprio quello che si andrà, pian piano, ad evitare con l’ausilio del VAR.

Pian piano, si, perché gli stessi direttori di gara sono sembrati un minimo spaesati. Va bene così, è la novità, con calma diventerà l’abitudine. Il VAR, lo strumento che da anni, decenni probabilmente, viene invocato da tutti i tifosi e gli appassionati. Innanzi tutto chiariamo quando l’arbitro può decidere di ricorrere al VAR: su un gol in fuorigioco, sui possibili rigori e sugli scambi di persona in caso di espulsione. Solo in casi eclatanti, dunque. I calciatori, gli allenatori e i dirigenti non possono richiedere a piacimento l’aiuto tecnologico e solo l’arbitro può decidere quando usarlo, non deve usufruirne per forza in tutte le azioni.

Chiarito ciò, diciamo anche un’altra cosa: VAR o meno, il 99% delle partite le vincerà comunque la squadra che lo meriterà. Chi è stato più bravo in quel match, alla fine, quasi sempre, vince. Il VAR può essere solo un aiuto che non darà spazio ad inutili polemiche nel corso della settimana e limiterà al minimo gli errori degli arbitri, che restano sempre umani, a volte lo dimentichiamo.

Gli equilibri dunque non var-ieranno in alcun modo, sarà solo garantita la legalità, se così possiamo chiamarla, nel corso di tutta la stagione. Diminuiranno le proteste (probabilmente non tantissimo, l’italiano medio ed il calciatore medio ama protestare come se fosse una pratica per calmarsi), aumenterà la durata delle partite (per forza di cose ci ritroveremo ad assistere a match con 7, 8, 9 minuti di recupero), diminuiranno gli errori e nessuno (forse) potrà parlare di campionato “falsato” a fine anno.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008