La nuova luce di Paulo Dybala: sta tornando el diez

Il peso del Talento

Dybala, Paulo Bruno Exequiel.
Juventus Football Club S.p.A.
Prezzo di mercato a Febbraio 2019: €110’000’000
Possibile plusvalenza: €93’000’000

Dati alla mano, con un valore di carico di circa 17 milioni, il cartellino della Joya avrebbe fatto respirare non poco il bilancio della Vecchia Signora finito da qualche tempo sotto gli occhi vigli dei quotidiani.
Il fenomeno di Laguna Larga sembrava il principale indiziato a lasciare Torino durante l’ultima finestra del mercato estivo: PSG, Inter, United e le due Madrilene avrebbero fatto carte false pur di accaparrarsi l’argentino che, nel silenzio e nel rispetto del suo Club di appartenenza, continuava a lavorare giurando amore eterno ai colori bianconeri.

La sensazione di sentirsi in esubero

Illazioni di mercato, fantasie, evaquità” continuava a borbottare l’ambiente piemontese ma con la conferma in bianconero di Gonzalo Higuain sembrava sempre più evidente l’addio della Joya anche perchè con CR7, Douglas Costa, Bernardeschi, Mandzukic e lo stesso Pipita, mister Sarri avrebbe fatto davvero fatica a regalare al diez spazio sul prato verde.
Paulo però continuava ad essere tenace ed a lavorare sodo, fino a conquistare la fiducia del tecnico toscano e l’ammirazione dei nuovi innesti di prestigio.
Siamo ad Agosto, la Juve apre il campionato contro il Parma e tutti sono curiosi di rivedere il numero 10 bianconero sul terreno di gioco. Paulo ha voglia di giocare per riscattare un’intera stagione da dimenticare, sembra pronto per entrare da un momento all’altro: si riscalda, sveste la pettorina, poi la indossa di nuovo e si accomoda in panchina. Per 90 minuti. Dybala non entrerà e tornerà nello spogliatoio visibilmente contrariato. Sarri lo sa, l’ha visto, ma preferisce non approfondire l’argomento dribblando le domande dei giornalisti come Pelè ai tempi d’oro.

La ciliegina sulla torta

Passa il tempo e la Joya inizia a carburare: prima gioca 15 minuti, poi 30, poi 90, torna ad acquisire fiducia ed a dettare legge sulla trequarti, la sua nuova casa.
Duetta bene con Ronaldo, scambia il pallone in maniera egregia col connazionale Higuain, si abbassa a dare appoggio a Pjanic e nello stretto con Ramsey fa tremare le difese.
Mister Sarri, tornato in panchina dopo una serie di sfortunati eventi, se la ride e si coccola il suo Joyellino ritrovato.
Manca solo un tassello per completare il puzzle che Paulo sta ricostruendo a fatica: IL GOL.
L’ultima marcatura risale al lontano 6 Aprile 2019: gran rigore realizzato allo Stadium e Milan a casa.
Domenica la Juventus fronteggerà l’Inter di Mister Antonio Conte, uno che ha sempre voluto allenare Dybala tanto da offrirgli la titolarità nella corazzata nerazzurra durante l’ultima sessione di mercato, offerta rispedita al mittente senza pensarci due volte.
Che Paulo possa trovare la gioia proprio nella partita più importante del 2019 ?

Chi vivrà vedrà, le vie della Signora sono infinite.

CONDIVIDI
Vincenzo, classe 1998, amante del bel calcio e della Juve. Il mio preferito: Roberto Baggio, IL GIOCATORE.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008