Quando mancano undici giornate al termine la Serie A rimane più incerta che mai. Dalla lotta scudetto, in cui l’Inter rimane la favorita, fino alla lotta salvezza dove tutto è ancora in gioco e da un momento all’altro possono cambiare le carte in tavola. Sicuramente tra le varie lotte, una delle più avvincenti rimane la corsa Champions che, ad ora, vede interessate circa 5 compagini.

Le squadre in corsa per la qualificazione in Champions

Dal ballo delle pretendenti alla zona Champions sentiamo di escludere l’Inter. Il + 9 sulla seconda e il conseguente + 15 sulla quinta certificano il fatto che la squadra di Conte parteciperà, a meno di crolli clamorosi alla prossima Champions League, cercando di fare meglio di quella passata. Dalla seconda alla quinta le squadre sono racchiuse in sei punti e perciò può succedere di tutto. Una precisazione in merito alla classifica attuale va però fatta, anzi due precisazioni doverose. La prima riguarda la famosa vicenda Lazio-Juventus che sarà oggetto di studi e conseguenti decisioni rese ufficiali, molto probabilmente, il 26 marzo, dopo un primo rinvio. Qualora fosse riscontrato l’illecito da parte del club di Lotito, la Juventus avrebbe due punti in più superando cosi il Milan e allungando così la forbice tra 2° e 5°posto.

Il secondo punto è il famoso recupero Juventus-Napoli che potrebbe modificare gli scenari a seconda del vincitore finale della sfida. Al netto di queste due precisazioni ad ora, alla corsa Champions iscriviamo: il Milan, secondo a 56 punti, la Juve terza a 55, l’Atalanta quarta a 52, Napoli e Roma rispettivamente quinta e sesta a 50 e poi la Lazio si settima a 46, ma a sole 6 lunghezze dal quarto posto della Dea.

Il calendario per la corsa Champions League

Come spesso accade in questi frangenti molto potrebbe dipendere dal calendario. Molto ma non tutto anche a causa di quest’annata particolare che ci costringe a fare i conti con il covid-19 e quanto ad esso connesso. Premettendo che in Serie A non esistono partite facili e partite difficili la corsa Champions parte subito con un primo crash-test: domenica sera infatti, allo stadio Olimpico, ci sarà Roma-Napoli. Chi perde non abbandona la corsa ma avrà una rincorsa più difficile. Un altro snodo importante ci sarà il fine settimana del 18 aprile quando sono in programma due scontri diretti d’alta quota: il Napoli ospiterà l’Inter, mentre l’Atalanta ospiterà la Juventus, entrambe con una delusione Champions da smaltire.

Nel turno infrasettimanale successivo all’Olimpico si accenderanno i riflettori per un Roma-Atalanta che promette spettacolo: chi sarà più in partita guadagnerà 3 punti pesanti. Lazio-Milan del 25 aprile, Juventus-Milan del 9 maggio, Inter-Roma del 12, ma soprattutto Roma-Lazio e Juventus-Inter del 16 saranno altre cime Coppi di una corsa, quella alla champions che si preannuncia avvincente, ma, che passa anche e soprattutto dalle apparentemente tranquille colline degli scontri cosiddetti minori con le squadre in lotta per la salvezza che potranno riservare clamorose sorprese a chi sogna un piazzamento nelle prime 4.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008