Chi è Dejan Kulusevski, il gioiello atalantino che ha conquistato Antonio Conte

Giunti alla soglia della tredicesima giornata di Serie A, possiamo finalmente avventurarci nei primi giudizi stagionali, special modo per quel che concerne il discorso legato ai singoli. Se rivolgessimo la nostra attenzione alla voce “baby-sorprese”, non potremmo certo non notare quanto fatto da Dejan Kulusevski, centrocampista in forza al Parma e di proprietà dell’Atalanta. Un’ ascesa rapida e così positiva da spingere Antonio Conte a prendere informazioni sul suo conto. Il tecnico salentino ha a più riprese sottolineato la necessità di rinfoltire la propria rosa in vista di un finale di stagione rovente, durante il quale la Beneamata proverà a dar battaglia alla Juventus per arrivare allo Scudetto. Ed il nome del 19 enne macedone stuzzica non poco. Nelle idee dell’ex ct della Nazionale il giovane diverrebbe un elemento prezioso per far rifiatare il mai sostituito Brozovic, Sensi e Barella. Ed in caso di ricadute – con gli infortuni che stanno fortemente penalizzando la banda capitanata da Samir Handanovic– sarebbe in grado di non far rimpiangere chi indisponibile.

Chi è Dejan Kulusevski? Gli inizi

In molti si chiederanno: ma è davvero così “forte” Kulusevski? Ma soprattutto, partendo più a monte, chi è Dejan? Nato a Stoccolma il 25 Aprile del 2000, è cresciuto nel settore giovanile del Brommapojkarna. Nel 2016, durante un torneo disputato in Svezia, è stato notato dal responsabile del settore giovanile dell’ Atalanta Maurizio Costanzi. Il ragazzo era, al tempo, seguito anche dall’ Arsenal, ma gli orobici hanno giocato d’anticipo, assicurandosene le prestazioni sportive. Pagato circa centomila euro, Kulusevski entra così a far parte del settore giovanile della Dea. In primis viene schierato in difesa, per poi ricoprire l’attuale ruolo al primo anno con l’under 17. Le prime risposte sono ottime: 17 reti in 22 presenze. Con la Primevera atalantina Dejan conquista – nello scorso anno – lo Scudetto ai danni dell’Inter, convincendo così la dirigenza a cederlo in prestito per acquisire esperienza in Serie A. In estate si trasferisce dunque a Parma. Il 44 crociato non entra certo in punta di piedi: nelle prime 12 apparizioni conta già ben 2 reti e 5 assist alla prima esperienza nella massima serie. Da Zingonia fanno sapere di essere disposti a trattarne la cessione (onde evitare un Barrow-bis) ma solo partendo da una base di 30 milioni di euro. Cifra che comunque pare non spaventare le numerosi pretendenti (il ragazzo è molto seguito anche in Inghilterra).

Caratteristiche tecniche

Kulusevski è un centrocampista offensivo, mezz’ala moderna con ottime capacità di inserimento e fiuto del goal. All’occorrenza può adattarsi sull’out da esterno o avanzare di qualche metro a ridosso delle punte. Dotato di grande tecnica e di un ottimo fisico per la sua età, è stato paragonato al romanista Bryan Cristante. Unica pecca: spesso si innamora della sfera e si lancia in qualche dribbling azzardato, rischiando di perder palla e dar vita ad un contropiede avversario con tanto di tappeto rosso.

Pronto per una Big?

A Gennaio potremmo vederlo subito all’opera con una nuova divisa indosso, ma con peso specifico differente. Conte, come da lui stesso ribadito in conferenza, non si acCONTEnta. All’Inter, come anche in un’ipotetica big inglese, l’obiettivo è sempre quello di vincere e le pressioni aumentano a dismisura. E come se la caverebbe il baby Kulusevski, al primo anno di A, a fronteggiare una situazione simile in così poco tempo? Ne sarebbe in grado? Solo il tempo potrà rispondere ai seguenti quesiti, ma le qualità mostrate sin qui dal ragazzo restano innegabili. Come è innegabile una certa dose di curiosità legata ad un possibile passaggio ad un top club (senza nulla togliere all’ottimo Parma). Ad oggi Dejan Kulusevski ha 19 anni, una lunga carriera davanti a sé e tanta, tanta voglia di stupire.

CONDIVIDI
Vice Direttore Radio Frequenza Rossonerazzurra, Redattore Novantesimo.Com, Ex Direttore "L' Inter Siamo Noi"

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008