Kakà, attualmente trequartista dell’Orlando City, torna a parlare del suo più grande amore dal punto di vista calcistico: il Milan.

Questa volta il brasiliano è tornato sulle vecchie voci di calciomercato, quelle che circa otto anni fa lo accostavano al Manchester City: sarebbe stato uno dei primi super colpi dello sceicco.

Intervistato da Four Four Two, il brasiliano ha dichiarato: “Non avevo nemmeno l’idea che il City fosse interessato ad acquistarmi finché non fece l’offerta ufficiale al Milan. Le trattative erano in uno stato molto avanzato e l’unica cosa che mi separava dal City era la mia ultima parola. Eravamo arrivati al punto di parlare di tutte le cifre e i dettagli. L’ingaggio che mi avevano proposto era alto, di molto superiore a quello che stavo percependo al Milan. Mi chiesi come sarebbe stata la mia vita giocando in Inghilterra e quanto fosse difficile per i miei figli e mia moglie trasferirsi. Tutti questi pensieri mi facevano girare la testa. Arrivai alla conclusione che non era il momento opportuno per me andare al City e il motivo principale fu l’incertezza sulla costruzione della squadra. Non ero convinto che il progetto funzionasse. Avrei dovuto lasciare uno dei club più storici e vincenti d’Europa a un altro che stava iniziando un nuovo progetto nel quale io ero il primo grande acquisto. Era più sicuro rimanere al Milan“.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008