#JuveStabiaCatanzaro, Caserta: “Canotto fuori? Non è una bocciatura”

Al termine di Juve Stabia-Catanzaro, ha parlato in conferenza stampa il tecnico della Juve Stabia Fabio Caserta, il quale ha dichiarato: “Auteri non parlerà? Io penso a me. A me piace parlarne, ma ognuno si comporta come vuole. Ma non posso giudicare gli altri”.

Sulla partita: “abbiamo fatto un primo tempo in cui abbiamo sofferto. La Juve Stabia ha avuto qualche occasione in più, con Paponi e Carlini ad esempio. Nel secondo tempo, abbiamo giocato meglio noi. Siamo andati a prenderli più alti, con il 4-3-3 abbiamo sofferto un po’ di più. Sapevamo che c’erano momenti in cui bisognava soffrire. Abbiamo sbagliato tantissimi passaggi in uscita. Ho deciso di non prenderli alti, perché loro vogliono che si faccia così, avendo giocatori rapidi e veloci”.

Sul rigore: “devo rivedere l’azione. Forse abbiamo commesso un’ingenuità. Non credo che sarebbe potuta nascere un’azione pericolosa. Fortunatamente Branduani è stato fermo fino all’ultimo. Non è facile stare fermi, ma ha aspettato fino alla fine. Cucchiaio? Prendi un rischio. Io alzo le mani e non mi permetto di parlare. Ha deciso di fare questo. Faccio i complimenti il mio portiere. Pensiamo a quanto ha fatto di buono Branduani”.

Sui tifosi: “a noi piacerebbe vedere lo stadio così sempre, l’ho visto poche volte così pieno. Il nostro pubblico può condizionare gli avversari. Possono essere un’arma da sfruttare”.

Sulla formazione: “Canotto? Ho deciso di far giocare Melara e Torromino, perché penso che per caratteristica Canotto ed Elia a partite in corso potevano darmi qualcosa in più. Ho deciso di non sfruttare Canotto, considerando che domenica c’è un’altra partita. Non è una bocciatura né per lui né per chi rimanere fuori. Cerco di guardare il bicchiere mezzo pieno. I miei ragazzi hanno fatto bene, col 3-5-2 abbiamo fatto meglio. Non abbiamo mai rischiato. E’ stata una partita preparata per farli giocare. Melara? E’ un giocatore duttile e molto importante. L’ho sostituito perché Elia ha altra gamba, che è entrato molto bene. Ma finché Melara è stato in campo è fatto un ottima partita. Non è giusto parlare degli altri”.

Su di Roberto: “sta benino, si è allenato con la squadra. E’ un giocatore importante. Può essere un giocatore che può offrire diverse soluzioni”.

CONDIVIDI