#JuventusYoungBoys 3-0 – Allegri: “Dovevamo segnare di più perché la differenza reti è importante”

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha parlato così nel post-partita di Juventus-Young Boys, ai microfoni di Sky Sport.


“La scelta di Bernardeschi largo? Si pestavano un po’ i piedi con Dybala, la sua zona preferita è centro-destra e per maggiore equilibrio l’ho schierato lì. Federico attacca la profondità, ha fatto una bella partita. Gli ho tirato un po’ le orecchie perché c’erano delle situazioni in cui doveva dare la palla e lui cercava il gol personale”.

Juve a larghi tratti concentrata. Quanto è divertente per un allenatore poter cambiare il modo di giocare in base agli interpreti?
“Oggi c’erano questi interpreti, si sono passati la palla un po’ in modo diverso. L’importante era coprire il campo e i ragazzi lo hanno fatto nel modo migliore. Bisogna avere più controllo della partita e non smettere di correre in avanti. Oggi bisognava fare più gol e sfruttare le nostre occasioni perché la differenza reti è molto importante. Ci sono tante partite, più o meno giocano tutti perché sono tutti di grande valore”.

Le occasioni in cui Bernardeschi poteva fare meglio.
“Bisogna sapere soprattutto che migliorando queste situazioni, crescono le possibilità di andare avanti in Champions. Quando arriveranno le partite importanti quando hai cinque occasioni e devi fare tre gol, oppure su tre occasioni devi fare due gol. Se questo non l’hai nella testa e gigioneggi un po’ te lo porti dietro. Anche in campionato”.

Migliorare la coppia Dybala-Ronaldo anche quando giocheranno insieme?
“Non è l’intesa Dybala-Ronaldo. Il vantaggio è quando hai un punto di riferimento in avanti loro hanno più possibilità di andare a far gol. Non è che giochiamo peggio senza centravanti ma siamo meno presenti dentro l’area”.

CONDIVIDI