#JuventusUdinese 2-0 – La doppietta di Dybala stende i friulani

Dybala

Va in scena all’Allianz Stadium di Torino la sfida tra Juventus Udinese, valida per la 28′ giornata di campionato. Padroni di casa che portano i 3 punti a casa senza troppe difficoltà grazie alla doppietta di Dybala. Da segnalare anche il rigore sbagliato di Higuain, che avrebbe potuto condizionare la partita.

LA CRONACA

Primi minuti di partita che vedono i padroni di casa fare la partita, con gli ospiti che attendono per ripartire in contropiede. Non ci sono grosse occasioni per tutta la metà del primo tempo, se non qualche timido tentativo da fuori di Dybala per la Juventus e di Fofana per l’Udinese. La partita si sblocca al minuto 20, Angella commette fallo su Higuain, sulla mattonella va Dybala che, con una splendida punizione, insacca sotto al sette, nulla da fare per Bizzarri. Nei minuti successivi si inverte la tendenza iniziale, adesso sono gli ospiti a spingere, con la Juventus che attende e cerca di colpire in contropiede per cercare il raddoppio. Al minuto 36 viene assegnato un rigore a favore della Juventus, ancora Angella l’autore del fallo, ma questa volta su Dybala; sul dischetto va Higuain che calcia bene, ma Bizzarri intuisce la direzione del tiro e respinge in corner. L’ultimo brivido del primo tempo arriva al minuto 44, corner battuto da Dybala con Chiellini che impatta di testa e manda a lato di pochissimo. Il primo tempo termina dunque sul risultato di 1-0 per i padroni di casa.

Secondo tempo che inizia col botto, servono infatti solo 4 minuti alla Juventus per trovare il gol del 2-0; ottima copertura del pallone da parte di Higuain al limite dell’area che aspetta l’inserimento di Dybala, schema che riesce col numero 10 della Juventus che, lasciato totalmente solo dalla difesa friulana, insacca agevolmente alle spalle di Bizzarri. In seguito al gol arriva una timida reazione degli ospiti, che provano a riaprire la partita, prima con una punizione di Ali Adnan, che però finisce tranquillamente tra le braccia di Szczesny, e poi con un tiro da fuori di Maxi Lopez, conclusione troppo debole però per rappresentare un pericolo per l’estremo difensore polacco. Nei minuti successivi i ritmi si abbassano, con i padroni di casa che amministrano il risultato, cercando comunque il terzo gol ove possibile, come nell’occasione del minuto 70, con Higuain che mette in mezzo un buon pallone per Matuidi, ma il francese liscia di poco il pallone. Al minuto 78 Dybala sfiora la tripletta; splendida discesa di Douglas Costa fino al limite dell’area, il brasiliano serve poi Dybala in area che lascia partire una botta potente sul primo palo, ma Bizzarri non si fa sorprendere e respinge in angolo. Negli ultimi minuti i friulani si fanno nuovamente sotto nel tentativo di segnare almeno il gol della bandiera, ma la difesa juventina è compatta e non si fa superare. I minuti finali passano senza troppe emozioni, partita che finisce dunque sul 2-0 a favore dei padroni di casa.

JUVENTUS-UDINESE 2-0

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny 6; Asamoah 6, Chiellini 6, Rugani 6, De Sciglio 6,5; Sturaro 6, Marchisio 6,5, Khedira 6 (Matuidi 6); Dybala 7,5, Higuain 6,5 (Mandzukic 6), D. Costa 6,5 (Bentancur s.v.). A disp.: Barzagli, Benatia, Buffon, Del Favero, Howedes,  Pjanic. All.: Massimiliano Allegri 6.

UDINESE (3-5-2): Bizzarri 6,5; Samir 5,5, Angella 4,5, Nuytinck 6; Adnan 6, Barak 5,5 (Balic 6), Behrami 6 (De Paul s.v.), Fofana 5,5, Widmer 6; Jankto 6, Lopez 5,5 (Perica 5,5). A disp.: Borsellini, Hallfredsson, Ingelsson, Pezzella, Pontisso, Scuffet, Zampano. All.: Massimo Oddo 6.

MARCATORI: 20′ Dybala (JUV); 49′ Dybala (JUV).

AMMONITI: Chiellini (JUV); Angella (UDI); Perica (UDI):

ESPULSI:-

ARBITRO: Piero Giacomelli (sez. Trieste).

NOTE: Recupero 1′ p.t.; 2′ s.t.

TOP 90ESIMO: DYBALA 7,5 – poco da dire sulla sua prestazione, semplicemente un fenomeno, sul primo gol ci si potrebbe dedicare un film per la bellezza di quel calcio piazzato, mentre sul secondo attacca lo spazio come solo i top bomber al mondo sanno fare.

FLOP 90ESIMO: ANGELLA 4,5 – prestazione pessima per lui, provoca la punizione del primo gol e il rigore del possibile 2-0, oltre a tanti errori di valutazione e posizionamento.

Guarda Anche...

CONDIVIDI
Ama il calcio in ogni sua forma, che sia su erba, in spiaggia, in un palazzetto, a 5, a 11 o anche quello "da divano" su FIFA.