L’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri è intervenuto ai microfoni di Premium Sport nel post partita del match pareggiato per 1-1 contro il Torino. Di seguito le sue parole.

Festa rimandata ma la Juve ha dimostrato un grande carattere?
Complimenti ad entrambe le squadre, alla Juve perché ha giocato tantissime gare in stagione, abbiamo creato molto, non siamo riusciti a far gol, è subentrata frenesia e siamo stati poco lucidi. Poi il calcio è così puoi creare tanto e segnare poco o il contrario, è un punto importante che ci avvicina allo Scudetto. Prima mancavano quattro punti, ora tre“.

Sulle condizioni di Dybala?
Ha avuto un crampo, è normale che qualcuno debba riposare, sta bene fisicamente, abbiamo sbagliato a livello mentale, non avevamo quella cattiveria giusta, tutti dopo il Monaco hanno detto che siamo in finale e questo ci toglie attenzione ma dobbiamo riflettere“.

Higuain ancora in gol?
E’ in un buon momento, ha fatto un gol importante, gioca nella Juve e siamo contenti“.

Frenesia da scuetto?
Tutti hanno fatto una buona gara, c’era troppa frenesia per l’obiettivo. Con la vittoria avremmo potuto vincere lo scudetto ma dobbiamo stare sereni c’è tempo per lo Scudetto, mancano tre punti, la fretta porta a sbagliare, a sprecare energie, siamo in un momento della stagione in cui non dobbiamo lasciare niente per strada“.

Chi gioca meno voleva mettersi in mostra?
Forse sì. Non colpevolizzo per quello che abbiamo sbagliato, ci può stare, anzi faccio i complimenti ai ragazzi, non era semplice, il Torino ha giocato una partita straordinaria, noi siamo stati troppo frenetici quando invece bastava un po’ di pazienza e palleggio“.

Cosa è successo a Cuadrado?
Si è innervosito, aveva fretta, ogni tanto si intestardisce ma può capitare di fare qualche prestazione al di sotto delle proprie qualità“.

Si pensa al Monaco o alla Roma?
Domani recuperiamo energie e lavoriamo con chi non ha giocato poi pensiamo al Monaco, una gara che dobbiamo vincere perché il passaggio non è chiuso. Poi penseremo allo Scudetto: abbiamo tre partite per tre punti prima si fanno meglio è“.

I ruoli di Dani Alves?
Terzino basso, davanti, è cresciuto, si è adattato al campionato italiano, insieme a Lichtsteiner formano una coppia di terzini formidabili“.

Ha rimpianti su Morata?
Basta vedere come è cresciuto nei due anni che è stato qui. Ha qualità straordinarie e una carriera importante davanti“.

CONDIVIDI
Capo-redattore di Novantesimo.com. Cresciuto nel calcio di fine anni '90 e inizio 2000, l'amore per lo sport è scoccato fin da subito. La mia passione si divide tra calcio, economia e storia, che porto avanti con €uroGoal e Storie Di Calcio.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008