Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, ha concesso un’intervista a Premium Sport dopo Juventus-Torino 4-0.

È questa la Juve che sogna Allegri?
“Non è questione di sognare, ora iniziamo a correre un pochino di più, anche in parità numerica la squadra ha fatto bene, una volta in superiorità numerica la squadra ha gestito la partita anche se abbiamo concesso 2-3 punizioni che si potevano evitare. Nel secondo tempo abbiamo fatto bene, non abbiamo subito nemmeno un tiro in porta e abbiamo creato molto. Non era facile battere questo Torino, ora dobbiamo prepararci per la gara di Champions”.

Higuain fuori?
“Scelta tecnica perché ci sono tante partite, ho preferito dargli un turno di riposo, è entrato, ha fatto bene, è importante per me per tutti, davanti ho un parco giocatori importanti, capiterà a Higuain, è capitato a Mandzukic e Dybala altrimenti non riusciamo a tenere questi ritmi. Questa è stata la migliore gara di Lichtsteiner così come Benatia, Douglas ha fatto una bella partita. Siamo sulla buona strada ma il campionato è lungo e affrontiamo una cosa alla volta”.

Dopo il primo gol chiedevi di attaccare?
“In alcuni momenti si devono evitare contrasti e colpi, Paulo ha subito delle botte inutili perché ha cercato di tenere troppo palla, si poteva andare troppo al tiro tenendo meno la palla, è qualcosa in cui dobbiamo migliorare, dobbiamo avere pazienza quando gli altri sono in dieci”.

Matuidi fuori per farlo rifiatare?
“Sì. Bentancur ha fatto bene mercoledì, è entrato e ha fatto bene, dovevo farlo rifiatare perché ha giocato tanto fino ad ora, Pjanic aveva riposato mercoledì e sta migliorando sui tempi di gioco, io pretendo tanto da lui”.

Chi è l’anti-Juve?
“Il Napoli sta giocando un calcio importante, sta facendo risultati che è quello che conta, perché nell’albo resta chi vince, non chi è secondo. Sono preoccupato perché state dicendo che abbiamo giocato bene, sono più sereno quando dite che giochiamo male”.

Mandzukic devi ringraziarti per aver giocato nel suo ruolo?
“Devo ringraziarlo io per la prestazione che ha fatto, può fare anche la mezz’ala, ha tecnica, può aiutare tanto la squadra”.

Mertens è affamato di gol e Dybala?
“Sta facendo bene, ma durante una stagione ci saranno momenti in cui faranno gol Higuain, Mandzukic, Douglas Costa, Bernardeschi, noi dobbiamo migliorare come squadra”.

Higuain fuori per farlo riposare o per pungerlo nell’orgoglio?
“L’anno scorso quando è arrivato, è stato fuori come Pjanic e ora in questo momento ho preferito lasciarlo fuori, deve togliersi quest’ansia di ritrovare gol per forza, anche i compagni cercavano di farlo segnare ma il gol alla fine arriva, li ha sempre fatti”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008