#JuventusSpal – Allegri: “Ramos? Non sono cose che mi riguardano, piuttosto penso a Mazzarri”

allegri
Massimiliano Allegri parla dei tre giocatori coinvolti nel maxi-scambio avvenuto col Milan

Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, ha parlato così, ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria sulla Spal.

“Non era semplice perché nelle ultime dieci soste avevamo fatto solo venti punti rispetto alla Lazio, all’Inter e al Napoli. La SPAL gioca, palleggia molto da dietro. Nel primo tempo abbiamo avuto più difficoltà rispetto al secondo, ma per caratteristiche dei giocatori. Nella ripresa abbiamo cambiato qualcosa con Douglas dietro a Mandzukic e Ronaldo, la squadra ne ha giovato in fase di possesso e non possesso. Douglas ha avuto un periodo un po’ così, aveva iniziato bene, poi ci sono stati stata la squalifica e gli infortuni. Oggi sta meglio e ha fatto una partita importante. Bentancur è migliorato molto in entrambe le fasi, in possesso un altro passo in avanti che deve fare è fare l’ultimo passaggio, anche sul lancio. Ronaldo ruba il tempo all’avversario e in quel momento lo devi trovare, come è successo sul secondo gol in cui è stato bravo Bonucci. Oggi giocando a due a centrocampo rischiavamo di prendere qualche ripartenza. L’esultanza di CR7? Chiedetelo a lui, ogni tanto la cambia. Sul secondo gol ha stoppato la palla e già sapeva che sarebbe arrivato Douglas, così rubi il tempo all’avversario. Noi ogni tanto facciamo qualche passaggio in più, dobbiamo migliorare e guardare più avanti”.

“Le caratteristiche degli avversari le guardo, ma noi spesso comandiamo la partita e faccio le scelte a livello psicologico e motivazionale. Quando uno è stanco, o quando ha giocato molte partite. un po’ di panchina fa bene ogni tanto, molti giocatori ritrovano lo stimolo giusto. Qualcuno si può appisolare, noi lo facciamo dormire in panchina e si sveglia. Rugani è un grande difensore, ha fatto una buona partita e ne ho cinque di difensori forti. Anche Benatia ha fatto bene contro il Milan, è tra i più bravi dentro l’area. Matuidi è rientrato ieri e ha fatto bene gli ultimi venti minuti, Cuardado è tornato ad essere un giocatore importante, perché quando abbassi la concentrazione rischi di giocare al di sotto delle tue possibilità. Ramos positivo all’antidoping? Non ho avuto pensieri, ne ho per Mazzarri che è stato colto da un malore. Non sono cose che mi riguardano ed è una cosa di due anni fa”.

CONDIVIDI