#JuventusSampdoria – Douglas Costa entra e sforna assist, Manzdukic, Höwedes e Khedira in gol: 3-0 – LE PAGELLE

La gara tra Juventus e Sampdoria, valida per la 32^ giornata di Serie A, è terminata sul risultato di 3-0: a segno Mandzukic al 45′, Höwedes al 61′ e Khedira al 75′.

Nel primo tempo il match è molto equilibrato, con la Juventus che prova a fare pigramente la partita e la Sampdoria che, compatta ed ordinata, tiene bene il campo e prova a colpire in contropiede. La prima vera occasione della prima frazione è di marca blucerchiata: al 15′ Ramirez batte un angolo lungo e trova la testa di Quagliarella, che incorna verso la porta di Buffon, bravo a respingere nuovamente in corner. Gli uomini di Allegri mantengono bene il possesso della palla, ma non riescono quasi mai a trovare lo spunto giusto ed a rendersi pericolosi dalle parti di Viviano. La prima insidia per il portiere dei liguri arriva solamente al 29′, quando un cross di Mandzukic diventa improvvisamente un tio velenoso. Nonostante le difficoltà, la Juventus riesce a passare all’ultimo minuto del primo tempo: dopo l’infortunio di Pjanic entra Douglas Costa, che al primo pallone della sua partita mette un cross perfetto per Mandzukic, che, perso da Ferrari, insacca da due passi.

Nella ripresa Giampaolo inserisce subito Kownacki per un acciaccato Quagliarella e rischia subito di pareggiare ma, dopo l’errore in uscita di Chiellini, Ramirez non è abbastanza lucido e mette fuori a tu per tu con Buffon. Il rischio corso suona come un ammonimento per la Juve, che dal 47′ in poi abbassa i ritmi della gara e si limita ad amministrare con agio ed anzi arrotondare il punteggio grazie ancora una volta ad uno straordinario Douglas Costa. Al termine di un’azione avvolgente al 61′, il brasiliano ex Bayern prima serve Höwedes per l’incornata che vale il primo gol italiano e poi, al 75′, strappa sulla fascia, punta Regini e scarica per l’accorrente Khedira, che firma il 3-0 con un diagonale. L’ultimo quarto d’ora è pura formalità per i bianconeri e serve solo a Douglas Costa per cercare la gloria personale, che manca di un soffio. Dopo 3 minuti di recupero, Mariani fischia la fine: la Juventus batte 3-0 la Sampdoria ed allunga a +6 sul Napoli, fermato sul pareggio dal Milan. I blucerchiati non hanno ancora perso invece il treno per l’Europa League, con la Fiorentina che dista solo 2 punti.

 

JUVENTUS ( 4-3-3): Buffon 6,5; Höwedes 7, Rugani 6, Chiellini 6,5, Asamoah 6,5; Khedira 7 (dall’81’ Sturaro s.v.), Pjanic 6 (dal 44′ Douglas Costa 7,5), Matuidi 6; Cuadrado 6,5, Mandzukic 7, Dybala 6 (dal 66′ Bentancur 6). A disp.: Szczesny, Pinsoglio, Benatia, Barzagli, Alex Sandro, Lichtsteiner, Marchisio, Higuain. All. Allegri

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano 6; Sala 6, Silvestre 6,5, G.Ferrari 5, Regini 5,5; Praet 6, Torreira 6, Barreto 6 (dall’81’ Verre s.v.); Ramirez 5,5 (dal 62′ Caprari 5,5); Quagliarella 5,5 (dal 46′ Kownacki 5,5), Zapata 6. A disp.: Belec, Tozzo, Andersen, Caprari, Alvarez, Linetty, Strinic, Capezzi. All. Giampaolo

ARBITRO: Maurizio Mariani di Aprilia

MARCATORI: Mandzukic al 45′, Höwedes al 61′, Khedira al 75′

AMMONITI: Asamoah al 33′, Höwedes al 52′

ESPULSI: –

NOTE: un minuto di recupero nel primo tempo, tre minuti nel secondo tempo.

TOP NOVANTESIMO – Douglas Costa 7,5 Il suo ingresso, non previsto così presto, è decisivo ai fini del risultato: l’ala brasiliana spacca la partita con i suoi strappi e sforna 3 assist per i compagni, permettendo ai bianconeri di sbloccare una partita che stavano giocando sottotono.

FLOP NOVANTESIMO – Ferrari 5 Mai sicuro negli interventi, distratto, si perde Mandzukic sul gol dell’1-0 e dà il via alla vittoria bianconera.

Guarda Anche...

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Studio le lingue straniere, adoro la letteratura francese ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.