Stasera la Juventus scenderà in campo per la seconda giornata della Champions League contro i greci dell’Olympiakos.

Non esistono alternative al bottino pieno per i bianconeri di Massimiliano Allegri, dopo la sconfitta al debutto del Camp Nou contro il Barcellona. Di fronte arriva l’Olympiacos, anch’essa caduta alla prima, per mano dello Sporting, e reduce da un momento tutt’altro che positivo, culminato con l’esonero del tecnico Hasi, rimpiazzato da Lemonis. Juve costretta ai tre punti vista per non rimanere dietro al discorso qualificazione.

In casa Juventus:  Allegri deve far fronte a qualche acciacco e alle esigenze di turnover. È sempre 4-2-3-1 e Buffon in porta. Per colmare il vuoto da terzino destro il tecnico sceglie Sturaro, con il ballottaggio tra Benatia e Barzagli al centro per affiancare Chiellini. Alex Sandro sul lato sinistro. Confermate le presenze di Pjanic e Matuidi nel mezzo, davanti il vero dubbio è Higuain. Sicura la presenza di Dybala e quasi quella di Douglas Costa, è da capire se giocherà il Pipita o di nuovo Mandzukic davanti, con Cuadrado che col croato prima punta giocherebbe sicuramente.

In casa Olympiakos: Momento non esaltante per la squadra greca, che ha di recente cambiato tecnico. Lemonis però non opera un taglio netto con il passato, conservando il 4-2-3-1. L’eterno Proto rimpiazza l’indisponibile Kapino in porta, così come Engels affianca Romao al posto dell’infortunato Vukovic in difesa. Elabdellaoui e l’ex Genoa e Siviglia Figueiras terzini. In mezzo Zdjelar e Gillet formano la cerniera di mediani, con Odidja-Ofoe  trequartista. Partono larghi Carcela-Gonzalez e Sebá, a far da centravanti l’ex Palermo Djurdjevic.

Di seguito le probabili formazioni delle due compagini:

JUVENTUS(4-2-3-1): Buffon; Sturaro, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Dybala, Mandzukic; Higuain.
A disposizione: Szczesny, Barzagli, Asamoah, Bentancur, Khedira, Cuadrado, Bernardeschi.
Allenatore: Massimiliano Allegri.

OLYMPIACOS (4-2-3-1): Proto; Elabdellaoui, Engels, Romao, Figueiras; Zdjelar, Gillet; Carcela-González, Odjidja-Ofoe, Sebá; Djurdjević.
A disposizione: Choutesiotis, Koutris, Tachtsidis, Fortounis, Marin, Pardo, Emenike.
Allenatore: Takos Lemonis.

CONDIVIDI
Di Catania, appassionato di calcio a livello internazionale ma interessato a tutti gli sport, passione per il giornalismo sportivo.