Dopo la sconfitta sul campo della Juventus ha parlato ai microfoni di Sky Sport il tecnico del Napoli Carlo Ancelotti. Ecco le sue dichiarazioni sulla partita e sulle decisioni dell’arbitro:

“Rosso a Mario Rui? Banti ha preso una decisione superficiale perché non l’aveva fischiato, l’ha fischiato dopo, ha deciso dopo. Della partita sono soddisfatto. Bene i primi venti minuti, siamo stati aggressivi, poi abbiamo cominciato a perdere qualche contrasto e da lì la Juve ha ripreso il campo. A livello generale è stata una buona partita. Dobbiamo migliorare sotto il punto di vista della personalità, dell’esperienza”.

Interpellato riguardo ai cori non proprio amichevoli dei tifosi dello Stadium il tecnico emiliano ha risposto con una provocazione: “I cori sono i soliti. Mi consolerò guardando in bacheca la coppa del 2003”.

E poi di nuovo sulla prestazione: “Ci sta perdere a Torino, come ci sta che la Juve possa perdere a Napoli. Loro hanno vantaggio in questo momento, noi dobbiamo continuare a crescere. Sono convinto che saremo competitivi fino alla fine, anche la partita di oggi l’ha detto”.

Il tecnico poi ha detto la sua sulla Juventus e su come si possa battere: “Allan ha potenza, ma anche altri. Abbiamo subito un po’ la forza, ma anche l’ambiente. Non penso che servano più chili, ma una gestione migliore nei momenti di difficoltà. Giocavamo fuori casa in un ambiente molto caldo”. Ultime parole ancora sull’espulsione: “I due gialli sono dettati dalla superficialità dell’arbitro”.

CONDIVIDI