#JuventusMilan, Gattuso: “C’è amarezza, ma complimenti alla squadra. Arbitri? La tecnologia va usata”

gattuso
Intervenuto in conferenza stampa post gara col Tottenham nella I.C.C., il tecnico rossonero fa il punto sui suoi e sul mercato

E’ un Gennaro Gattuso molto amareggiato quello che si presenta davanti ai microfoni di RaiSport, dopo la sconfitta di misura rimediata dal suo Milan per 1-0 contro la Juventus nella finale di Jeddah della Supercoppa Italiana.

Ecco di seguito le parole del tecnico rossonero nel postpartita della sfida: “Devo solo fare i complimenti ai miei ragazzi, abbiamo provato a scalare una montagna e dopo gli episodi li giudicate voi. L’espulsione di Kessié ci sta, però se abbiamo la tecnologia usiamola. Alla Juventus hanno fatto finire due azioni, a noi subito con Cutrone hanno alzato. Loro sono uno squadrone e queste cose non le capisco. Abbiamo dato tutto, anche qualcosa in più, ora andiamo avanti”.

La risposta di carattere: “Questi ragazzi sono vivi, abbiamo pregi e difetti ma abbiamo messo in campo carattere. A Genova andremo con tante assenze, questa sera c’è il rammarico e c’è amarezza”.

La situazione di Higuain: “Su Higuain non è successo nulla. Ieri sera aveva 38.5 di febbre, abbiamo fatto di tutto per metterlo in campo, stanotte ha dormito poco. Sembra una barzelletta ma è vero, stamattina quando è venuto il principe a salutarci non ho voluto io che ci fosse perché magari infettava gli altri col virus”.

Se è stata l’ultima gara in rossonero di Higuain? “Mi brucia lo stomaco, mi sto leccando le ferite e devo pensare a tutti gli altri giocatori. Vedremo cosa accadrà domani”. A riportare le parole di Gattuso è MilanNews.it.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008