#JuventusMilan, Allegri: “Abbiamo battuto un ottimo Milan. Bentancur avrà una grande carriera”

Allegri

Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Juventus TV al termine di Juventus-Milan, gara vinta dai bianconeri con il risultato di 3-1: “Tre punti importanti contro un ottimo Milan, che ha ben giocato, ha fatto una bella partita, lo sapevamo. Lo abbiamo anche rispettato, molto. E’ una squadra tecnica, una squadra che corre e la Juventus è stata in partita. Poi negli ultimi 20 minuti è cambiata l’inerzia della partita”.

Ha utilizzato tutte le risorse, da Cuadrado, a Douglas Costa, al cambio del modulo…
“E’ un risultato importante, una vittoria in meno che ci manca, mancano 8 partite, il campionato è ancora lungo. Pensiamo a martedì, preparandola nel migliore dei modi, contro una grandissima squadra. Poi comunque dobbiamo andare a Benevento e vincere, e sarà un’altra partita difficile, perchè alla fine le partite vanno vinte sul campo”.

Khedira sornione? Poi c’è il ritorno importante di Cuadrado.
“Per Khedira come per  tutta la squadra è  stato un primo tempo difficile, perché loro erano chiusi, raddoppiavano molto, quindi c’erano pochi spazi. Nel secondo tempo, soprattutto negli ultimi 20 minuti, quando gli spazi si sono un po’ allargati, è normale che Khedira abbia tirato fuori le sue qualità”.

Anche stasera lei si è adattato alla partita.
“Era un momento in cui la partita si era spezzata, loro davano meno pressione e quindi c’era bisogno di maggiore tecnica in campo. Avevo due esterni per dare ampiezza e li ho messi dentro. Poi i ragazzi sono stati bravi, perchè le partite le vincono loro.

Io sono orgoglioso di avere un gruppo così a disposizione, anche quelli che non hanno giocato, però ci sono tante partite e quindi ci sarà bisogno di tutti per arrivare in fondo e centrare gli obiettivi. Al momento non abbiamo fatto ancora niente, nel senso che non abbiamo vinto ancora niente. Bisogna rimanere con l’equilibrio, pensare solo a lavorare e a fare”. 

Bentancur mi è sembrato vivo e presente.
“L’ho visto bene, è un ragazzo giovane, che ha qualità, che ha forza, direi che ha davanti a sé una grande carriera perché ha grandi margini di miglioramento, quindi è un ottimo acquisto da parte della Juventus, rendendosi conto che è un ragazzo del ’97”. A riportare è TuttoJuve.com.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Napoletano di nascita ma fedele e viscerale interista dall'infanzia. La profonda passione per il calcio è una costante della mia vita. Amo la scrittura e le lingue straniere, in particolar modo lo spagnolo e il francese.