#JuventusMilan 3-1 – L’ex Bonucci risponde a Dybala, ma poi decide Cuadrado: la Juventus batte il Milan e vola a +4 dal Napoli

cuadrado

Lo Juventus Stadium resta un tabù per il Milan, che esce nuovamente sconfitto in quel di Torino contro la Juventus perdendo per 3-1, nonostante la buona gara espressa per lunghi tratti del match. Match equilibrato e sull’1-1 fino al 79′, merito delle reti di Dybala e Bonucci, poi Cuadrado spacca la partita e regala il vantaggio ai bianconeri; di Khedira la rete del 3-1 finale.

Prima frazione che inizia con il Milan che gestisce il pallino del gioco, mentre la Juventus attende nella propria metà campo, senza però subire alcuna folata offensiva avversaria.

La prima occasione è per la Juventus, ed arriva al 6′: destro dal limite scagliato da Higuain, ma Donnarumma c’è. I bianconeri passano all’8′ con Dybala: Pjanic serve la Joya sulla trequarti, il quale ha tutto il tempo per calciare e insaccare alle spalle del portiere rossonero. Brutto colpo per il Milan che aveva iniziato bene.
La risposta rossonera arriva al 15′ con Andre Silva: ottimo cross di Calhanoglu per il portoghese che però di testa sbaglia clamorosamente. Gara che si blocca, con i ritmi che scendono vertiginosamente, data la voglia della Juve di congelare il risultato.
I bianconeri non riescono però nel loro intento, poiché il Milan pareggia i conti al 28′, e a segnare è l’uomo più atteso, ovvero Leonardo Bonucci: ottimo corner calciato da Calhanoglu, di testa va il capitano rossonero che impatta perfettamente sbaragliando l’ex compagno Barzagli.
Sulle ali dell’entusiasmo il Milan continua a gestire il possesso, mentre la Juventus si rintana nella propria metà campo come prima della rete di Bonucci. Non vengono perfezionate altre occasioni da rete nell’ultimo quarto d’ora del primo tempo, dunque si va negli spogliatoi con il risultato di 1-1.

Seconda frazione che inizia sulla falsariga del primo, con il Milan che continua a prevalere nettamente nei confronti della Juventus per quanto concerne il gioco e la qualità espressa nel rettangolo di gioco.

La prima chance è per il Milan e giunge al 51′: classica giocata di Suso che ci prova col mancino a giro, Buffon risponde presente e blocca. Dopo 4 minuti, occasionissima Milan: tremendo destro dalla distanza di Calhanoglu che colpisce la traversa; sulla ribattuta ci prova Suso, trovando però ancora l’opposizione dell’estremo difensore bianconero.
La partita entra in una fase di stallo, con nessuna delle due squadre che riesce a scardinare la fase difensiva avversaria.
Occasione per il Milan al 70′: ottimo filtrante di Calhanoglu per Bonaventura, il quale spreca rovinosamente dalla sinistra in area.
La Juventus passa in vantaggio al 79′, la sblocca il neo-entrato Cuadrado: cross dalla sinistra di Khedira, dall’altro estremo sbuca il colombiano che di testa trafigge Donnarumma.
Bianconeri che siglano anche il tris con Khedira all’88’: apertura di Douglas Costa per il tedesco, il quale con il sinistro insacca e chiude definitivamente la gara. Insidiosa punizione battuta da Suso dalla distanza all’89’, con Buffon che respinge non fidandosi della presa.

La partita termina con il risultato di 3-1 a favore della Juventus, che batte il Milan e vola a quota 78 punti, a +4 dal Napoli 2°. I rossoneri restano invece al 6° posto e vedono le rivali per la Champions allontanarsi, sebbene mercoledì debbano recuperare il derby con l’Inter.

Juventus (3-5-2): Buffon 6; Barzagli 5.5, Benatia 6, Chiellini 6; Lichtsteiner 5 (45′ Douglas Costa 7), Khedira 7, Pjanic 6.5 (76′ Bentancur 6), Matuidi 5.5 (61′ Cuadrado 7.5), Asamoah 6; Dybala 7, Higuain 5.5. All. Allegri 7
Panchina: Szczesny, Pinsoglio, Bentancur, Cuadrado, De Sciglio, Douglas Costa, Howedes, Marchisio, Rugani, Sturaro.

Milan (4-3-3): G. Donnarumma 6; Calabria 5, Bonucci 6.5, Romagnoli 6, Rodriguez 5; Kessie 6, Biglia 5.5 (76′ Montolivo 6), Bonaventura 5; Suso 6.5, Andre Silva 5 (65′ Kalinic 5.5), Calhanoglu 6.5 (80′ Cutrone SV). All. Gattuso 6
Panchina: A. Donnarumma, Storari, Antonelli, Borini, Cutrone, Kalinic, Locatelli, Mauri, Montolivo, Musacchio, Zapata.

Arbitro: Paolo Silvio Mazzoleni (Sez. Bergamo)

Marcatori: Dybala (J), Bonucci (M), Cuadrado (J), Khedira (J)
Ammoniti: Benatia (J), Rodriguez (M), Biglia (M), Montolivo (M)
Espulsi: –
Note: Possesso – Juventus 50% – Milan 50%; Recupero – 1′ PT, 3′ ST.

TOP90ESIMO: Cuadrado 7.5 – Entra e spacca la partita: fa tremare più volte Rodriguez sul suo lato, fino a colpire poi con un’ottima incornata al 79′ decidendo la gara, più del 3° gol di Khedira. 

FLOP90ESIMO: – Rodriguerz 5 – Primo tempo di contenimento dando una scarsa mano in fase offensiva, ripresa di grandissima sofferenza, specie a partire dall’ingresso di Cuadrado, il quale verrà poi perso dallo svizzero in occasione del gol. 

 

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Napoletano di nascita ma fedele e viscerale interista dall'infanzia. La profonda passione per il calcio è una costante della mia vita. Amo la scrittura e le lingue straniere, in particolar modo lo spagnolo e il francese.