Dopo i successi degli ultimi due anni con Lazio e Milan, la Juventus vince la Coppa Italia per il terzo anno consecutivo battendo proprio i biancocelesti per 2-0 in virtù delle reti segnate nel primo tempo di Dani Alves e Leonardo Bonucci. Successo bianconero ampiamente meritato, con la Lazio che ha dovuto soccombere alla mole di gioco avversaria nel primo tempo chiudendo la prima frazione sul 2-0, risultato troppo pesante da rimontare, specialmente contro questa Juventus.

Prima partita che parte come da copione, con i bianconeri che prendono subito il pallino del gioco chiudendo i biancocelesti nella propria metà campo. La prima occasione è però laziale: al 6′ Keita scappa a Bonucci e parte velocissimo in posizione defilata, si accentra e tira, con la palla che però viene sporcata da Barzagli e colpisce il palo. Non si fa attendere la risposta juventina che arriva un minuto dopo con Higuain, il quale dopo un’azione corale spara una staffilata respinta abilmente da Strakosha. Al 12′ arriva il vantaggio della Juventus: cross lungo perfetto di Alex Sandro, al volo un solissimo Dani Alves batte di destro il portiere avversario. Altri tre minuti e Dybala sfiora il raddoppio con un potente mancino dalla distanza, riscontrando però l’opposizione dell’estremo difensore albanese. Al 18′ Strakosha salva ancora i suoi: prima respinge un potente tiro ancora della Joya dal limite, poi devia con grandi riflessi un tiro ravvicinato di Higuain. Raddoppio Juventus al 22′: corner di Dybala, Alex Sandro prolunga di testa e trova Bonucci che insacca siglando la rete del 2-0. Lazio totalmente devastata dallo strapotere bianconero, troppo isolati gli attaccanti Immobile e Keita, inghiottiti dalla difesa avversaria. Timido squillo laziale al 32′: cross di Milinkovic-Savic dalla destra che trova Immobile che in tuffo la spedisce a lato. Il primo tempo si chiude con il risultato di 2-0.

Seconda parte di gara che parte con ritmi scialbi, all’opposto della prima frazione, con la Juventus che tenta di sopprimere ogni minimo tentativo della Lazio di rendersi pericolosa per ribaltare il risultato. Al 52′ Inzaghi cambia disposizione tattica e inserisce Felipe Anderson al posto di Bastos, con chiari dettami offensivi. Si rende subito pericoloso il neoentrato con un destro teso da posizione defilata: Neto si fa trovare pronto e devia in corner. Al 57′ altra occasione Lazio: cross morbido a giro di Anderson, stacca Immobile che però trova la respinta del portiere juventino. Al 67′ Basta spreca un’importante occasione per accorciare le distanze: dalla trequarti salta Mandzukic, però poi di destro spara alle stelle. Al 70′ splendida iniziativa di Dani Alves sulla destra che va via a Lulic con un tunnel, poi serve con un cross morbido Higuain che si fa ribattere dalla difesa laziale. Due minuti dopo, risponde la Lazio con un destro al volo di Luis Alberto, appena entrato, che però termina tra le braccia di Neto. All’87’ Higuain si fa ipnotizzare ancora una volta a tu per tu con Strakosha. La partita volge al termine con il risultato di 2-0 a favore della Juventus.

JUVENTUS (4-2-3-1): Neto 6.5; Barzagli 6.5, Bonucci 7, Chiellini 6, Alex Sandro 6.5; Rincon 5.5, Marchisio 6.5; Dani Alves 7, Dybala 6 (78′ Lemina SV), Mandzukic 6; Higuain 5.5. All. Allegri 7

LAZIO (3-5-2): Strakosha 7; Bastos 5.5 (52′ Felipe Anderson 6.5), De Vrij 6 (69′ Luis Alberto 6), Wallace 5; Basta 5.5, Parolo SV (21′ Radu 6), Biglia 6, Milinkovic-Savic 6.5, Lulic 5; Keita 5.5, Immobile 5. All. Inzaghi 5.5

Arbitro: Paolo Tagliavento (sez. Terni)

Marcatori: Dani Alves (J), Bonucci (J)
Ammoniti: Dani Alves (J)
Espulsi: –

TOP: Dani Alves 7 – Ennesima prestazione sontuosa del laterale brasiliano che, forte della sua grande esperienza, trascina la squadra verso la vittoria del trofeo con un gran gol. 
FLOP: Lulic 5 – Vaga a vuoto nel campo facendosi saltare spesso e volentieri da Dani Alves. In generale, è molto impreciso per tutta la durata del match.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008