A parlare dopo Juventus Genoa, ai microfoni di Sky Sport, è stato il centrale bianconero Andrea Barzagli.

Queste le sue parole riportate da tuttomercatoweb.com: “Molte squadre non hanno più niente da chiedere e quando entrano in campo lo fanno con un approccio leggero. Per questo motivo, probabilmente, ci sono stati così tanti cali difensivi e così tanti gol. Difficilmente si vedono 4-5 giocatori che superano i 20 gol in una stagione: di sicuro sono bravi gli attaccanti, ma le difese hanno delle responsabilità. Oggi avevamo preparato la partita col 4-4-2, per me non è un problema fare il terzino soprattutto in fase difensiva, mentre ho più difficoltà quando devo spingere. Cerco di fare le cose semplici. La partita si è messa subito in discesa, per fortuna”.

La concorrenza di Caldara?
“Arriverà tra un anno, nel frattempo potrei anche decidere di smettere. Gioco finché sto bene, quando mi faranno notare il contrario mi ritirerò”.

Siete contenti per il sorteggio di Champions?
“Sulla carta il Monaco dovrebbe essere l’avversario più abbordabile, con meno qualità e meno storia. Sarà una partita insidiosa perché loro sono giovani, attaccano bene e giocano un bel calcio, non hanno niente da perdere. Arrivati in semifinale qualsiasi avversario è pericoloso, non sottovalutiamo nessuno e ce la giocheremo con tutti”.

Chi è stato il migliore stasera?
“Sicuramente Mario Mandzukic, si fa sempre in due e ci sta dando tanto in termini di fisicità e qualità”.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista dal 2017, tifoso del Milan dal 1996. Nato a Catania, studia giurisprudenza e ama scrivere di calcio ed attualità. Ha pubblicato un libro dal titolo "CircoStanze" con la casa editrice "Prova d'Autore".

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008